Giovedì,19Gennaio2017
Buddismo
Buddismo

Buddismo (34)

Lunedì 20 Maggio 2013 21:42

Una parabola buddista

Pubblicato da Fausto Ferrari
Una parabola buddista

Le scimmie, visti gli arcieri, furono prese da terrore di morte e andarono dal Bodhisatta, dicendo: «Che cosa faremo?»...

Vicino e lontano dal Buddha (Marco Valli - Osel Dorje)

Gesù e il Buddha sono figure per molti aspetti diversissime, ma che infondo hanno anche dei tratti in comune, sia nel percorso sia nell'insegnamento. Entrambi sono stati degli eretici per le culture di provenienza, perché grazie alla loro capacità di cogliere l'essenzialità dell’esperienza religiosa si sono posti oltre i legalismi e gli schematismi.

 Nagarjuna: la liberazione spirituale (Laurent Deshayes)

Evocare il filosofo buddista Nagarjuna potrebbe essere una sfida. Come parlare di un uomo di cui non si conoscono le date di nascita e di morte, a malapena il periodo in cui è vissuto?

Giovedì 13 Ottobre 2011 20:52

Il Tesoro dei Cantici (Tilopa)

Pubblicato da Fausto Ferrari
Il Tesoro dei Cantici (Tilopa)

Questo testo venne composto da Tilopa e tramanda l'insegnamento finale del mistico buddista indiano. Fu tradotto in tibetano dal maestro indiano Vairocanaraksita.

Lunedì 26 Settembre 2011 21:31

Il grande sigillo (Tilopa)

Pubblicato da Fausto Ferrari
Il grande sigillo (Tilopa)

Tilopa (928-1009) fu un mistico indiano buddhista. Noto per essere stato colui che iniziò il maestro Naropa (956-1040) al significato di un insegnamento conosciuto come Mahamudra (Grande Sigillo) della verità inalterabile, che non può essere compresa ragionando.

Una «terra pura» in ciascuno di noi (Dagpo Rimpotché)

Primo lama tibetano che si sia istallato in Francia, nel 1960, Dagpo Rimpotché dirige oggi un centro buddista nella regione di Parigi. Per avvicinarsi al nirvana e abbandonare il ciclo delle reincarnazioni, spiega, bisogna superare l'illusione dell'ego, grazie a una lunga pratica della meditazione.

 

La corsa del tempo, una trama complessa (Laurent Deshayes)

Derivata insieme dal pensiero cinese e dalle tradizioni indiane, in particolare buddhiste, l'astrologia tibetana si basa sull'interpretazione della vita e delle forze che l'animano per guidare l'uomo sulla via della sua esistenza.

Buddhismo zen: dottrina e meditazione (Giuseppe Jiso Forzani)

Buddha utilizza quelle parole, mārga (via), moksha (liberazione), duhkhá (sofferenza), e non altre a formare un'espressione che dice e definisce il suo messaggio: «Ciò di cui io parlo, quello che indico, è la via di liberazione dalla sofferenza».

Domenica 02 Gennaio 2011 21:59

Buddhismo: una via "senza"

Pubblicato da Fausto Ferrari
Buddhismo: una via "senza"

 Per venire al tema affidatomi, occorre una premessa che chiarisca alcuni punti radicati nella cultura occidentale. Il primo è che il buddhismo non esiste né in quanto religione univoca, tipizzata e simbolicamente determinata, né in quanto essenza religiosa esprimibile nel mondo della comunicazione fatta di parole scritte o orali.

Pagina 1 di 4

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito