Lunedì, 24 Settembre 2018
Visualizza articoli per tag: lettura biblica, lectio divina

 Meditazione sul terrazzo del monastero delle Meteore

Leggiamo sempre i testi della lettera ai Tessalonicesi, ma, fin da ora, vi invito poi, come in altri luoghi, a stare in silenzio un po'. Qui in particolare, faremo il cammino della discesa tutti in silenzio, per meditare. 

 

Il mio compito è quello di proporre un messaggio, non di imporlo. Io ci credo,

lo vivo, lo presento. Chi sente, in questo messaggio, vibrare delle corde che gli danno più gioia, più serenità, più libertà, lo prenda.

Chi invece si sente turbato, rimanga pure con le sue convinzioni:

l’importante è sempre proporre, mai imporre.

Domenica 01 Gennaio 2006 22:36

Lo Spirito e la Verità

Intellettualismo astratto?

Pragmatismo fanatico?

Nel Vangelo


     Lo  Spirito sorgente interiore di vita

Gv 1 / 29-34

Gesù che solidarizza con la situazione di peccato dell’umanità per liberarla, è colui nel quale rimane lo Spirito.

È lui che comunica lo Spirito agli uomini perché vivano la vita nuova di figli di Dio.

Gv 3 / 3-8

Soltanto lo Spirito può cambiare radicalmente l’uomo.

Domenica 01 Gennaio 2006 22:28

I segni di salvezza ed i sacramenti

 

Gesti spettacolari? Ritualismo?

Incontro con la salvezza dono di Dio?

 

Nel Vangelo

Gesù è il segno definitivo di salvezza
Gv 1, 14.16.17; 17, 2-3

Nell’umanità storica di Gesù si rivela, per il credente, l’unigenito

Gv 5, 19-23. 24-30

Nel Figlio dell’uomo, se entra nella stessa dimensione di accoglienza e di fedeltà, trova la via della vita

Gv 6, 32-35. 37-40

Giovedì 13 Ottobre 2005 21:55

Amore e comunità


Simbiosi di gruppo?
Comunione di amore?

Nel Vangelo
1) All’origine della comunità sta l’amore fedele di Gesù

Gv 10 / 11-13; 14-18

Il pastore da la vita per il gregge. Questo amore fedele, visibile nell’offerta della vita rende trasparente la comunione d’amore che esiste tra Padre e Figlio.
Questa è la fonte della nuova convocazione storica degli uomini in un gregge.

Gv 15 /1-11

Pagina 1 di 7