Sabato, 25 Gennaio 2020
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

URL Sito:

Domenica 12 Novembre 2006 23:11

Silenzio di umiltà e di adorazione

Tema: "Contributi sulla Meditazione"

 

SILENZIO DI UMILTÀ E DI ADORAZIONE

 

 

 

In questa breve meditazione sul silenzio, vorrei partire da un dato di fatto che, vivendo ormai da molti anni in monastero, ho potuto constatare con crescente frequenza. Sempre più numerose sono oggi le persone che, stordite dal rumore e dal frastuono del mondo in cui sono immerse, sentono urgere dentro di sé la necessità del silenzio; non di rado vi sono quelli che senza necessariamente essere credenti e praticanti rinunziano ai consueti momenti distensivi offerti dalla società consumistica, per trascorrere qualche giorno in luoghi appartati e silenziosi quali sono appunto i monasteri. Anzi, spesso questa esigenza di silenzio è come una ferita attraverso cui essi iniziano un cammino di riscoperta della fede, un cammino di vera e propria conversione.

Capitolo 8

  INDICE:

8.0.0 Premessa per l’Animatore

         TAVOLE E GRAFICI

8.1.0 Accoglienza
8.2.0 Esercitazione su: Tra coloro che condividono una proposta, quanto poi la concretizzano?

8.3.0 "La Bibbia ci propone..": Se abbiamo aderito al progetto d'Amore di Dio, come possiamo scegliere la direzione verso cui indirizzare la nostra azione? Il Discernimento.

8.4.0 Conclusioni dell’incontro

8.5.0 Da Partecipanti ad Animatori

 

 

INDICE:

A. LA FORMAZIONE BIBLICA PER   ACCEDERE AI SALMI

B. CHE COSA È IL SALTERIO?

C. I SALMI PREGHIERA DELLA CHIESA

D. USO «CRISTICO» E LITURGICO DEL SALTERIO

E. CRITERI PER UNA LETTURA CRISTIANA DEI SALMI

Venerdì 15 Settembre 2006 18:45

La Preghiera Liturgica

 

Come monaco benedettino, ho la grazia di vivere ogni giorno una forma di preghiera che non è data a tutti i cristiani e nemmeno a tutti i cattolici.

 

Venerdì 15 Settembre 2006 18:42

La Preghiera Personale

Sguardi cristiani sulla preghiera

Pubblichiamo due conferenze che vengono da due orizzonti differenti: una del P. Michel Evdokimov, delegato in Francia per l’ecumenismo per la Chiesa Ortodossa e l’altra del P. Philippe Rouillard, Benedettino dell’Abbazia Sainte-Marie di Parigi.

Lunedì 04 Settembre 2006 17:56

Dalla Meditazione all'Azione - CONCLUSIONE

 

Le esperienze mistiche esistono, ci trasformano, ma non durano.

La nostra avventura spirituale non termina con il risveglio o con l’unione con Dio. Essa continua quando uno lascia il suo sedile o il suo cuscino di meditazione. Concentrarsi su una dimensione più interiore dell’essere non deve in alcun caso estraniarci dalla realtà esteriore, pena il divenire una pratica gelida. Vivificante, la meditazione, ci invita al contrario a vivere meglio alla “presenza di se” ma anche dell’altro, degli altri, del totalmente altro, di Dio.

Lunedì 04 Settembre 2006 17:51

Meditazione Figurata

MEDITAZIONE FIGURATA

 

Vogliamo ora comunicare alcune notizie riguardanti esperienze e cognizioni pratiche.

 

In primo luogo dobbiamo essere attenti al rischio che la coscienza generalmente oggi corre; cioè quello di essere sommersa da una infinità di impressioni sensorie discontinue. In secondo luogo si deve prestare attenzione alla diminuita capacità di meditazione.

Troppo, troppo spesso, non vi è tempo, né calma né pazienza perché una esperienza, che dovrebbe essere significativa, possa scendere in profondità.

Lunedì 28 Agosto 2006 23:55

Salmo 58

 

Lamentazione individuale.

Elementi innici di lode e di fiducia.

Responsoriale.

(Le Formule imprecatorie ne sono state soppresse).

2 Liberami dai nemici, mio Dio,

 

proteggimi dagli aggressori.

Lunedì 14 Agosto 2006 16:26

Salmo 57

Lamentazione pubblica.

Imprecatoria

Salmo profetico, escatologico.

 

E’ un’invettiva contro i cattivi governanti ed i giudici iniqui.

Giovedì 10 Agosto 2006 12:14

Salmo 56

 

Lamentazione individuale.

Salmo di fiducia con temi innici,

di lode e di ringraziamento.

 

2 Pietà di me, pietà di me, o Dio,

in te mi rifugio;

mi rifugio all’ombra delle tue ali

finché sia passato il pericolo.

Pagina 73 di 78