Giovedì, 14 Dicembre 2017
Domenica 19 Giugno 2005 11:58

Salmo 32

Valuta questo articolo
(0 voti)

 

Inno cosmico.

Invito a lodare Dio

 

Leggi attentamente il salmo

1 Esultate, giusti, nel Signore;

ai retti si addice la lode.

 2 Lodate il Signore con la cetra,

con l’arpa a dieci corde a lui cantate.

3 Cantate al Signore un canto nuovo,

suonate la cetra con arte e acclamate.

4 Poiché retta è la parola del Signore

e fedele ogni sua opera.

5 Egli ama il diritto e la giustizia,

della sua grazia è piena la terra.

6 Dalla parola del Signore furono fatti i cieli,

dal soffio della sua bocca ogni loro schiera.

7 Come in un otre raccoglie le acque del mare,

chiude in riserve gli abissi.

8 Tema il Signore tutta la terra,

tremino davanti a lui gli abitanti del mondo,

9 perché egli parla e tutto è fatto,

comanda e tutto esiste.

10 Il Signore annulla i disegni delle nazioni,

rende vani i progetti dei popoli.

11 Ma il piano del Signore sussiste per sempre,

i pensieri del suo cuore per tutte le generazioni.

12 Beata la nazione il cui Dio è il Signore,

il popolo che si è scelto come erede.

13 Il Signore guarda dal cielo,

egli vede tutti gli uomini.

14 Dal luogo della sua dimora

scruta tutti gli abitanti della terra,

15 lui che, solo, ha plasmato il loro cuore

e comprende tutte le loro opere.

16 Il re non si salva per un forte esercito

né il prode per il suo grande vigore.

17 Il cavallo non giova per la vittoria,

con tutta la sua forza non potrà salvare.

18 Ecco, l’occhio del Signore veglia su chi lo teme,

su chi spera nella sua grazia,

19 per liberarlo dalla morte

e nutrirlo in tempo di fame.

20 L’anima nostra attende il Signore,

egli è nostro aiuto e nostro scudo.

21 In lui gioisce il nostro cuore

e confidiamo nel suo santo nome.

22 Signore, sia su di noi la tua grazia,

perché in te speriamo.

 

Le righe seguenti ti aiuteranno a comprendere ed a pregare meglio il salmo:

Dalle manifestazioni cosmiche della onnipotenza creatrice della Parola di Dio, lo sguardo del salmista si addenta nella contemplazione del mistero di Dio.

Rettitudine, fedeltà, diritto, giustizia appartengono a Dio.

Tutto esiste a causa della sua parola.

Diverso è il rapporto con l’uomo. Dio attende dall’uomo un consenso libero.

L’uomo, giusto e retto, è tenuto a lodarlo.

Attenzione quindi nel fare disegni e progetti; ogni popolo è chiamato a lasciarsi scegliere dal Signore, a sperare in Lui, ad essere in attesa della Sua luce.

 

Se hai compreso questa tematica rileggi il salmo secondo le indicazioni della pagina fissa.

 

La frase del Nuovo Testamento a cui puoi riferirti è:

 

Per mezzo di lui sono state create tutte le cose, quelle nei cieli e quelle sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili…Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui….e tutte sussistono in lui. Egli è anche il Capo del corpo, cioè della Chiesa.

Col 1, 16.17.18

 

Puoi concludere la preghiera con la seguente colletta salmica:

 

Signore, dal cielo tu scruti ogni uomo e comprendi i cuori che tu solo hai plasmato: riversa sulla terra la pienezza della tua grazia, per saziare la fame di quanti sperano in te.

  

Clicca qui per andare all'INDICE di questo TEMA: I Salmi

Ultima modifica Giovedì 02 Gennaio 2014 18:59

Articoli collegati (da tag)

Altro in questa categoria: « Salmo 31 Salmo 33 »