Sabato, 16 Dicembre 2017
Lunedì 22 Marzo 2010 21:30

Salmo 96

Valuta questo articolo
(0 voti)

Salmo del regno e di intronizzazione

Inno di lode all’Altissimo

Messianico, escatologico

 

 [1] Il Signore regna, esulti la terra,

gioiscano le isole tutte.

[2] Nubi e tenebre lo avvolgono,

giustizia e diritto sono la base del suo trono.

 

[3] Davanti a lui cammina il fuoco

e brucia tutt'intorno i suoi nemici.

[4] Le sue folgori rischiarano il mondo:

vede e sussulta la terra.

[5] I monti fondono come cera davanti al Signore,

davanti al Signore di tutta la terra.

[6] I cieli annunziano la sua giustizia

e tutti i popoli contemplano la sua gloria.

 

[7] Siano confusi tutti gli adoratori di statue

e chi si gloria dei propri idoli.

Si prostrino a lui tutti gli dei!

 

[8] Ascolta Sion e ne gioisce,

esultano le città di Giuda

per i tuoi giudizi, Signore.

[9] Perché tu sei, Signore,

l'Altissimo su tutta la terra,

tu sei eccelso sopra tutti gli dei.

 

[10] Odiate il male, voi che amate il Signore:

lui che custodisce la vita dei suoi fedeli

li strapperà dalle mani degli empi.

 

[11] Una luce si è levata per il giusto,

gioia per i retti di cuore.

[12] Rallegratevi, giusti, nel Signore,

rendete grazie al suo santo nome.

 

Per comprendere meglio il Salmo e pregarlo in modo più adeguato segui le righe seguenti:

Non solo le voci dei fiumi e dei mari attestano la potenza del Signore ma tutta la natura annunzia la sua giustizia ai popoli che ne contemplano la gloria.

Sion ha accolto il messaggio e ne gioisce e proclama: “Signore…altissimo…eccelso…”

Il Salmo si conclude con una sollecitazione morale:” Odiate il male, voi che amate il Signore!” perché il Signore è fonte di gioia per i retti di cuore.

La profezia messianica è esplicita ed evidente la prospettiva escatologica che contempla, al di là dei secoli, l’assemblea degli eletti.

 

Rileggi ora attentamente il Salmo secondo le indicazioni della pagina fissa. Abbi cura che esso diventi la preghiera del tuo cuore.

 

La frase del N. T. cui fare riferimento è:

 “Intesi voci di molti angeli.… Tutte le creature del cielo e della terra, sotto la terra e nel mare, tutti li udii che dicevano: “A colui che siede al trono e all’Agnello, lode, onore, gloria e potenza, nei secoli dei secoli”. Ap. 5,11,13.

 

Concludi ora con la colletta salmica:

PREGHIAMO: Si rallegrino i giusti, Signore, perché una luce si è levata per loro: i popoli contempleranno la tua gloria, tu sei l’Altissimo su tutta la terra.

 

Clicca qui per tornate all'INDICE del TEMA: “Salmi”

 

 

Ultima modifica Venerdì 03 Gennaio 2014 17:36
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « Salmo 95 Salmo 97 »