Venerdì, 18 Agosto 2017
Martedì 19 Ottobre 2010 21:09

Salmo 102

Valuta questo articolo
(4 voti)

Inno di lode al Signore per la sua grande misericordia.

Ringraziamento di un peccatore perdonato e guarito

Celebrazione dell’Alleanza.

I

1 Benedici il Signore, anima mia,

quanto è in me benedica il suo santo nome.

 

2Benedici il Signore, anima mia,

non dimenticare tanti suoi benefici.

 

3Egli perdona tutte le tue colpe,

guarisce tutte le tue malattie;

 

4salva dalla fossa la tua vita,

ti corona di grazia e di misericordia;

 

5egli sazia di beni i tuoi giorni

e tu rinnovi come aquila la tua giovinezza.

 

6Il Signore agisce con giustizia

e con diritto verso tutti gli oppressi.

 

7Ha rivelato a Mosè le sue vie,

ai figli d'Israele le sue opere.

 

II

8Buono e pietoso è il Signore,

lento all'ira e grande nell'amore.

 

9Egli non continua a contestare

e non conserva per sempre il suo sdegno.

 

10Non ci tratta secondo i nostri peccati,

non ci ripaga secondo le nostre colpe.

 

11Come il cielo è alto sulla terra,

così è grande la sua misericordia su quanti lo temono;

 

12come dista l'oriente dall'occidente,

così allontana da noi le nostre colpe.

 

13Come un padre ha pietà dei suoi figli,

così il Signore ha pietà di quanti lo temono.

 

14Perché egli sa di che siamo plasmati,

ricorda che noi siamo polvere.

 

15Come l'erba sono i giorni dell'uomo,

come il fiore del campo, così egli fiorisce.

 

16Lo investe il vento e più non esiste

e il suo posto non lo riconosce.

 

III

17Ma la grazia del Signore è da sempre,

dura in eterno per quanti lo temono;

la sua giustizia per i figli dei figli,

 

18per quanti custodiscono la sua alleanza

e ricordano di osservare i suoi precetti.

 

19Il Signore ha stabilito nel cielo il suo trono

e il suo regno abbraccia l'universo.

 

20Benedite il Signore, voi tutti suoi angeli,

potenti esecutori dei suoi comandi,

pronti alla voce della sua parola.

 

21Benedite il Signore, voi tutte, sue schiere,

suoi ministri, che fate il suo volere.

 

22Benedite il Signore, voi tutte opere sue,

in ogni luogo del suo dominio.

Benedici il Signore, anima mia.

 

Le righe seguenti ti aiuteranno a comprendere meglio il salmo.

 E’un inno di lode e di ringraziamento che ha le movenze di un cantico sapienziale, in un succedersi di attestazioni e sentenze, una più lucente dell'altra, sulla bontà misericordiosa del Signore:”egli perdona tutte le tue colpe... buono e pietoso è il Signore... grande nell'amore... come un padre ha pietà dei suoi figli... egli sa di che siamo plasmati”. Impossibile riassumere il tema: non rimane che leggerlo, in preghiera, e ritornarvi sopra riga per riga,”ruminandolo”, per ripetere ogni volta col salmista, e con lui concludere: ”Benedici il Signore anima mia, tutto ciò che è in me benedica il suo nome!”

 Rileggi ora lentamente e con attenzione il salmo, rileggi anche il tema, e fai eventualmente riferimento alla pagina fissa che è all’inizio di questa rubrica.

  Puoi ora fare riferimento a questa frase del N.T.

 Ma Dio, ricco di misericordia, per l'immensa carità con cui ci ha amati, da morti che eravamo per i peccati, ci ha fatti rivivere con Cristo: per grazia infatti siete stati salvati. Ef 2, 4-5

 

Se ora il salmo è per te divenuto preghiera interiore puoi concludere con la seguente colletta salmica:

 

Preghiamo

S'innalzi a te la nostra lode, o Padre, che regni nei cieli: nell'immensità del tuo amore tu non disdegni la polvere di cui siamo plasmati, e ci sazi di misericordia e di perdono

  

clicca qui per andare all'INDICE del TEMA: "I  Salmi"



Ultima modifica Venerdì 03 Gennaio 2014 17:46
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « Salmo 101 Salmo 103 »