Lunedì, 11 Dicembre 2017
Sabato 01 Febbraio 2014 21:07

Il tuo, Dio, è un fuoco divoratore

Valuta questo articolo
(1 Vota)

(Deut. 4,24)

(18ª Giornata della vita consacrata)

 

Quando la fiamma, o Dio, del tuo Amore

 avvolge l'alma fra le spire sue,

questa, vibrante per l'intenso amore,

tutta s'effonde nelle lodi Tue.

 

La fiamma che la stringe è luminosa,

fiamma che è uscita dal tuo stesso seno.

Essa è dolce, pacifica e impetuosa,

forte, possente e che giammai vien meno.

 

Poi, preda dell'Amor che l'ha investita

e fatta fiamma nella fiamma, tace

l'alma, felice di lasciar la vita,

sommersa in un oceano di pace!

 

suor Maria Maria degli Angeli

– Carmelitana scalza

 

Clicca qui per andare all'INDICE di Questo TEMA:  "La poesia" in "Altre forme di preghiera".

 

 

 

Ultima modifica Sabato 16 Gennaio 2016 15:16
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini