Mercoledì, 16 Agosto 2017
Mercoledì 09 Luglio 2014 20:13

4° incontro - “La Fede”

Valuta questo articolo
(1 Vota)

La fede è: il rispetto dell'incognita divina

"Sara ti partorirà un figlio e tu lo chiamerai Isacco.

Con lui io manterrò la mia promessa:

sarà una promessa che vale per sempre,

anche dopo di lui, per i discendenti." (Gen ,17,19)

"Chiunque li vedrà riconoscerà

che sono un popolo benedetto da me,

il Signore". (Is 61,9)

"Non siate tristi: abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me.

Io vado a prepararvi un posto." (Gv 14,1-2)

INTRODUZIONE

Poi il Signore passò ancora davanti a lui e disse:

"Io sono il Signore, il Dio misericordioso e clemente, sono paziente,

sempre ben disposto e fedele. " (Es 34,6)

Gloria ...


INVOCAZIONE DELLO SPIRITO SANTO

Vieni in me, Spirito Santo,

Spirito di sapienza:

donami lo sguardo e l 'udito interiore,

perché non mi attacchi alle cose materiali

ma ricerchi sempre le realtà spirituali.

Vieni in me, Spirito Santo,

Spirito dell'amore:

riversa sempre più la carità nel mio cuore.

Vieni in me, Spirito Santo,

Spirito di verità:

concedimi di pervenire

alla conoscenza della verità

in tutta la sua pienezza.

Vieni in me, Spirito Santo,

acqua viva che zampilla

per la vita eterna:

fammi la grazia di giungere

a contemplare il volto del Padre

nella vita e nella gioia

senza fine.

Amen.

(di Sant'Agostino)

Amen


LECTIO

Ant. Signore, vieni in mio aiuto

Genesi (17, 15-22)

15 Dio disse ancora ad Abramo: 'Non chiamare più tua moglie Sarai; d'ora in poi il suo nome è: Sara. 16 Per mezzo di lei ti darò un figlio. La benedirò e darà origine a intere nazioni e vi saranno re fra i suoi discendenti'.

17 Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e rise. Pensò fra sé: 'È mai possibile che un uomo diventi padre a cent'anni e che all'età di novant'anni Sara possa partorire?'.

19 Tua moglie Sara ti partorirà un figlio e tu lo chiamerai Isacco. Con lui io manterrò la mia promessa: sarà una promessa che vale per sempre, anche dopo di lui, per i discendenti. 20 Ma anche per ciò che riguarda Ismaele, io ti ho ascoltato. Io lo benedirò: avrà molti figli, genererà dodici principi e sarà l'inizio di un grande popolo. 21 Quanto alla mia promessa io la manterrò con Isacco, il figlio che Sara ti partorirà l'anno prossimo, in questa stessa stagione.

22 Dopo aver detto questo ad Abramo, Dio si allontanò da lui e scomparve verso l'alto.

Ant. Signore, vieni in mio aiuto


Isaia (61, 1, 8-9)

1 Dio il Signore, ha mandato il suo spirito su di me; egli mi ha scelto per portare il lieto messaggio ai poveri, per curare chi ha il cuore spezzato, per proclamare la liberazione ai deportati, la scarcerazione ai prigionieri.

8 Io, il Signore, voglio che si rispetti il diritto e non sopporto che si rubi, che si compiano ingiustizie. Vi ricompenserò fedelmente, farò con voi un'alleanza che durerà per sempre.

9 I vostri discendenti saranno famosi fra tutte le nazioni e tutti i popoli.

Chiunque li vedrà riconoscerà che sono un popolo benedetto da me, il Signore'.


Gv. 14,1-6

Gesù disse ancora ai suoi discepoli: 'Non siate tristi: abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2 Nella casa del Padre mio c'è molto posto. Altrimenti ve lo avrei detto. Io vado a prepararvi un posto. 3 E se vado e ve lo preparo, tornerò e vi prenderò con me. Così anche voi sarete dove io sono. 4 Voi sapete dove io vado e sapete anche la strada'.

5 Tommaso ribatté:

- Signore, ma noi non sappiamo dove vai; come facciamo a sapere la strada?

6 Gesù gli disse:  "Io sono la via, io sono la verità e la vita. Solo per mezzo di me si va al Padre."

 

MOMENTO DI SILENZIO E DI MEDITAZIONE PERSONALE (15/20 min)

Ora vivremo un momento di silenzio e di meditazione individuale

(Chi lo desidera può leggere, in silenzio, anche questi spunti di riflessione:

- Abramo ha già un figlio, Ismaele: che gli darà una discendenza. Umanamente sa di non poterne avere altri, ma l'opera di Dio (non richiesta!) rende possibile "l'impossibile": Sara gli darà un figlio!

- la fratellanza, la ricerca della giustizia sociale testimoniano la nostra fede?

- abbiamo fede nelle promesse di Dio? O siamo angosciati oltre misura?

- .............)

 

PREGHIERA LIBERA

Chi lo desidera può, sinteticamente, far partecipe l'Assemblea delle proprie riflessioni

Interventi da parte dei presenti .....


COMMIATO

Ant. Nella veglia salvaci Signore, nel sonno non ci abbandonare, il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace

Signore, tu sei il mio Dio,

voglio lodarti ed esaltarti.

Fedele ai progetti che avevi pensato da

tempo, tu hai fatto cose meravigliose. (Is 25,1)

Gloria ....

Ant. Nella veglia salvaci Signore nel sonno non ci abbandonare, il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace.


ORAZIONE FINALE

Rivolgetevi a lui

con tutto il cuore e con tutte le forze.

Tornate a essergli fedeli,

allora Dio si rivolgerà a voi

e non terrà più nascosto il suo volto. (Tb 13,6)

Amen


Vieni in me, Spirito Santo,

Spirito di verità:

concedimi di pervenire

alla conoscenza della verità

in tutta la sua pienezza.

(Sant'Agostino)

Amen


Giorgio De Stefanis

----------------------------------------

(RUOLI: ConduttoreAssemblea - Lettori)

 

 

Clicca qui per andare all'INDICE di questo TEMA:

"La Fede" in "Chiesa Aperta" da "Altre forme di preghiera"

 

Ultima modifica Martedì 30 Novembre 1999 01:00
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « Salmo 148 Lode al creato »