Venerdì, 20 Ottobre 2017
Lunedì 20 Aprile 2015 14:58

"Il Salvatore di pace"

Valuta questo articolo
(0 voti)

Mentre degli astri, col canto perenne,

viene il notturno silenzio cullato,

in una delle grotte di Betlemme,

o Verbo fatto carne, Tu sei nato!

          Per noi venisti al mondo Salvatore

          e, fatto come noi, qua pellegrino,

          Tu che del cielo sei luce e splendore

          apparso sei quaggiù picciol bambino.

O Verbo eterno che tua luce ascondi

entro la nube di una carne nuova,

nell'alme nostre, con l'amore infondi,

Tu, quella pace che in te sol si trova!

 
 

di suor Maria Serafina
del cuore eucaristico di Gesù
– Carmelitana scalza
 

  

Clicca qui per andare all'INDICE di questo Tema: "La Poesia"

 

 

 
Ultima modifica Martedì 30 Novembre 1999 01:00
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini