Giovedì, 19 Ottobre 2017
Giovedì 24 Dicembre 2015 21:11

Natale 2015

Valuta questo articolo
(0 voti)

Povero Gesù Bambino

ti cantano in coro

che scendi dalle stelle

e non sanno – non vogliono sapere

che il tuo cielo

non è nell'azzurro o tinto di fiabe

ma è nel cuore dell'uomo

e si chiama amore

 

Povero Gesù Bambino

ti cantano in coro

che vieni deposto in una grotta

ma non c'è posto

nel nostro cuore

non c'è posto

per un po' d'amore

 

Povero Gesù Bambino

ti cantano in coro

che stai tremando al freddo e al gelo

e non vediamo chi sta ora tremando

fingendo di non intendere

delle infinite stragi d'innocenti

su entrambe le sponde di questi mari

 

Povero Gesù Bambino

ti cantano in coro

che mancano panni e fuoco

e si travestono da Magi

quali lupi tra agnelli

prodighi maestri d'indifferenza

per squartare in tanti brandelli

l'intelligenza e l'umana decenza

 

Povero Gesù Bambino

ti cantano in coro

che tu piangi nel vederci così ingrati

ma le tue lacrime hanno un altro sapore

partorite dall'insensibilità e dal cinismo

che hanno preso possesso del nostro cuore

davanti al dolore del mondo

 

Povero Gesù Bambino

 – io non ho parole

colmo del mistero di questa notte

resto silente e in te

scorgo la vita germogliare ancora

tra i deserti e gli echi di morte

dei nostri dissennati giorni

Fausto Ferrari (marista)

Clicca qui per andare all'INDICE di "POESIE" in "Preghiera"

 

 

 

Ultima modifica Giovedì 24 Dicembre 2015 21:41
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini