Sabato, 15 Agosto 2020
Lectio Divina
Lectio Divina

Lectio Divina (58)

Leggere la sacra scrittura e meditarla. La Lectio Divina è lo sforzo di interiorizzare la Parola e di confrontare la propria vita con essa. Vuoi saperne di più? Leggi le istruzioni!

Sabato 26 Marzo 2005 11:35

Lectio (1 Cor 15, 20-44; 54-58)

Pubblicato da Pier Mario Testa


Ora, invece, Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti. Poiché se a causa di un uomo venne la morte, a causa di un uomo verrà anche la risurrezione dei morti; ne come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo.

Sabato 26 Marzo 2005 11:32

Lectio ( 1 Cor 11, 1-35)

Pubblicato da Pier Mario Testa

Fatevi miei imitatori, come io lo sono di Cristo.

Vi lodo poi perché in ogni cosa vi ricordate di me e conservate le tradizioni così come ve le ho trasmesse. Voglio però che sappiate che di ogni uomo il capo è Cristo, e capo della donna è l'uomo, e capo di Cristo è Dio.

Lunedì 24 Gennaio 2005 17:40

Lectio (1 Cor 8,1-13)

Pubblicato da Pier Mario Testa

Quanto poi alle carni immolate agli idoli, sappia­mo di averne tutti scienza. Ma la scienza gonfia, mentre la carità edifica. Se alcuno crede di sapere qualche cosa, non ha ancora imparato come biso­gna sapere. Chi invece ama Dio, è da lui conosciu­to.

Lunedì 20 Dicembre 2004 01:22

Le lettere di Paolo - 1° Cor 6, 12-20

Pubblicato da Administrator


«Tuttomi è lecito!». Ma non tutto giova.

«Tutto mi è lecito!». Ma io non mi lascerò dominareda nulla. “I cibi sono per il ventre e il ventre per i cibi!”. Ma Dio distruggerà questo e quelli; il corpo poi non è per l'impudicizia, ma per il Signore, e il Signore è per il corpo.

Lunedì 20 Dicembre 2004 01:22

Lectio (1 Cor 4, 1-13)

Pubblicato da Administrator

  Fra i ventisette "libri" del Nuovo Testamento si trovano anche ventuno lettere, alcune delle quali sono contenute nell' Apocalisse (capp. 2-3).

    Questo dato si spiega con un' abitudine corrente nell'antichità perché si era soliti scrivere lettere con l'intenzione di creare una letteratura permanente. Le lettere venivano raccolte e pubblicate per conservare la memoria dell'autore e per diffondere le concezioni e le dottrine filosofiche, religiose epolitiche.

Lunedì 20 Dicembre 2004 01:21

Lectio (1 Cor 1,17-25)

Pubblicato da Administrator




    Cristo infatti non mi ha mandato a battezzare, ma a predicare il vangelo; non però con un discorso sapiente, perché non venga resa vana la croce di Cristo. La parola della croce infatti è stoltezza per quelli che vanno in perdizione, ma per quelli che si salvano, per noi, è potenza di Dio.

 

Lunedì 20 Dicembre 2004 01:21

La Trasfigurazione di Gesù

Pubblicato da Administrator

LECTIO   Matteo 17, 1-9

Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro; il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce.

Lunedì 20 Dicembre 2004 01:20

PRIMA LETTERA AI CORINZI

Pubblicato da Administrator

 Cor 1/1-16

 

 LECTIO

Saluti e azione di grazia

    Paolo, chiamato ad essere apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, e il fratello Sostene, alla Chiesa di Dio che è in Corinto, a coloro che sono stati santificati in Cristo Gesù, chiamati ad essere santi insieme a tutti quelli che in ogni luogo invocano il nome del Signore nostro Gesù Cristo, Signore nostro e loro: grazia a voi e pace da Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo.

Lunedì 20 Dicembre 2004 01:20

Ebrei 12, 1-13

Pubblicato da Administrator

  

 LECTIO

 “Anche noi dunque, circondati da un così gran nugolo di testimoni, deposto tutto ciò che è di peso e il peccato che ci assedia, corriamo con perseveranza nella corsa che ci sta davanti, tenendo fisso lo sguardo su Gesù, autore e perfezionatore della fede.

Pagina 6 di 7