Venerdì, 22 Settembre 2017
Martedì 28 Dicembre 2010 09:39

Questionario semi strutturato

Valuta questo articolo
(0 voti)

 

Qui di seguito vi portiamo l'esperienza concreta fatta nella parrocchia di Caselette (Diocesi di Torino) nell'utilizzo del Questionario semi strutturato che, tra i quattro strumenti d'indagine, è sicuramente il più complesso.

IL BISOGNO PERCEPITO

 Nel momento in cui stanno per avvenire le nuove elezioni, per il prossimo Consiglio Pastorale Parrocchiale, si e' sentito il bisogno di fare una verifica del rapporto che gli abitanti del paese hanno con la propria Parrocchia, quali le motivazioni, quale il senso di comunità, quali le aspettative. Tutto ciò con lo scopo di dare, ai futuri eletti, degli spunti per meglio valutare le prospettive e per il futuro.

 

SI STUDIA IL PROBLEMA

 Viene costituito un gruppo di lavoro composto da membri del Consiglio Pastorale e non; in tutto 5 persone e nella fase iniziale anche il Parroco.

Nessuna di queste persone erano tecnici delle indagini d'opinione, ma disponevano delle tre doti citate nella presentazione:

  • erano persone di buon senso,

  • sapevano osservare la realtà senza preconcetti

  • impostavano, i singoli quesiti, senza presupporre di conoscerne già l'esito.

 

PROGETTO

 Dopo alcune settimane di lavoro, si e' ritenuto che un breve questionario, proposto a tutti i Caselettesi, cattolici e non, potesse essere lo strumento adatto. Anche se consci che le risposte sarebbero venute soprattutto dalla componente cattolica, si e' sperato in un vivace apporto di critica fraterna e costruttiva.

 Nelle settimane successive viene realizzato un “Questionario semi strutturato” che qui di seguito Vi proponiamo:

 “Vivendo da molto o da poco tempo, a Caselette, avrai visto che tra gli organismi, i gruppi e le iniziative che caratterizzano la realtà del paese c'è anche la Parrocchia con le sue attività e la sua vita comunitaria. Credente ,o non credente, praticante o no, chiunque può trovare in Parrocchia una porta aperta. È questo lo spirito di dialogo che vogliamo cercare di capire meglio e cosa si pensa in paese della Parrocchia. Il presente questionario è un primo e semplice passo in questa direzione. Rispondervi non impegna più di tanto, ma per noi sarà un aiuto a capire qualcosa di più.

Al questionario, che è anonimo, sono invitati a rispondere tutti i Caselettesi da 16 anni in su. Ti preghiamo gentilmente di voler con franchezza e sincerità.”

 

QUESTIONARIO

 DATI ANAGRAFICI:

 S. SESSO:

S.1    MASCHIO          O

S.2    FEMMINA         O

 E. ETÀ:

E.1    da 16 a 20        O

E.2    da 21 a 30        O

E.3    da 31 a 40        O

E.4    da 41 a 50        O

E.5    da 51 a 60        O

E.6    da 61 a 70        O

E.7    da 71 a 80        O

E.8    oltre gli 80       O

 P. PROFESSIONE:

P.1     STUDENTE            O

P.2    CASALINGA            O

P.3    DIPENDENTE          O

P.4    AUTONOMO            O

P.5    PENSIONATO          O

P.6    NON OCCUPATO     O

 R. VIVO A CASELETTE:

R.1     dalla NASCITA         O

R.2     da più di 20 anni      O

R.3    da più di 10 anni       O

R.4    da più di 5 anni         O

R.5    da meno di 5 anni      O

 

QUESTIONARIO

 

1.0” ** CHE RAPPORTO HAI CON LA PARROCCHIA ? **

(segna la risposta in cui ti riconosci )

1.1 NON LA FREQUENTO PER NIENTE

1.2 CI VADO QUALCHE VOLTA

1.3 LA FREQUENTO ABBASTANZA, MA NON IN MODO CONTINUATIVO

1.4 LA FREQUENTO CON ASSIDUITA'

1.5 FREQUENTO UN'ALTRA PARROCCHIA

1.6 N.R.

 

2.0” ** PER QUALE MOTIVO TI RAPPORTI COSI' CON LA PARROCCHIA ? **

(segna la risposta in cui ti ritrovi di più )

2.1” se alla domanda “1.0” hai risposto 1.1) o 1.2) prosegui qui:

2.1.1 NON MI INTERESSA LA PARROCCHIA

2.1.2 MI POTREBBE ANCHE INTERESSARE, MA NON HO TEMPO PERCHÈ HO MOLTI IMPEGNI

2.1.3 APPARTENGO AD UN'ALTRA CONFESSIONE RELIGIOSA

2.1.4 NON SONO CREDENTE

2.1.5 SONO CREDENTE, MA NON MI PIACE LA CHIESA

2.1.6 NON SONO D'ACCORDO CON LE COSE CHE SI FA IN QUESTA PARROCCHIA

2.1.7 NON MI TROVEREI BENE CON LA GENTE CHE DI SOLITO FREQUENTA QUESTA PARROCCHIA

2.1.8 UNA VOLTA FREQUENTAVO, MA L'ESPERIENZA DI PARROCCHIA MI HA DELUSO

2.1.9 N.R.

Ora vai alla domanda “3.0”

 

2.2” se alla domanda “1.0” hai risposto 1.3) o 1.4) prosegui qui:

2.2.1 HO SEMPRE AVUTO L'ABITUDINE DI ANDARE A MESSA

2.2.2 MI PIACCIONO LE OCCASIONI DI INCONTRO CHE CI SONO IN PARROCCHIA

2.2.3 SONO CREDENTE E PENSO CHE LA FEDE CRISTIANA SI DEBBA VIVERE NELLA

COMUNITA' ECCLESIALE-

2.2.4 CI TENGO A SEGUIRE LE TRADIZIONI CRISTIANE

2.2.5 FREQUENTARE LA PARROCCHIA È UN MODO PER IMPEGNARSI NELLA REALTÀ SOCIALE DEL MIO PAESE

2.2.6 RITENGO UN DOVERE DEL CRISTIANO FREQUENTARE LA PARROCCHIA

2.2.7 N.R.

Ora vai alla domanda “3.0”

 

2.3” se alla domanda “1.0” hai risposto 1.5) prosegui qui:

2.3.1 NON MI PIACE CIO' CHE SI FA' IN QUESTA PARROCCHIA

2.3.2 NON MI SONO COMODI GLI ORARI DELLE MESSE A CASELETTE

2.3.3 VENGO DA FUORI E SONO RIMASTO LEGATO ALLA PARROCHIA DI PROVENIENZA

2.3.4 NON RIUSCITO (O NON SONO STATO AIUTATO) AD INSERIRMI IN QUESTA PARROCCHIA

2.3.5 N.R.

Ora vai alla domanda “3.0”

 

3.0” ** LA VITA DELLA PARROCCHIA RIGUARDA ED INTERESSA ANCHE TE ? **

3.1 NO O

3.2 SI O

3.3 N.R. O

 

3.1” - - SE NO, PERCHE' ? - -

3.1.1 DEVE INTERESSARE SOLO I CREDENTI EI PRETICANTI E IO NON SONO NÉ L'UNO NÉ L'ALTRO

3.1.2 PER ESSERE UN BUON CREDENTI NON C'E' BISOGNO DI OCCUPARSI DELLA PARROCCHIA

3.1.3 IN PARROCCHIA SI FANNO COSE INUTILI O POCO INTERESSANTI

3.1.4 NESSUNO MI HA MAI AIUTATO AD INTERESSARMENE

3.1.5 LA PARROCCHIA NON È COME DOVREBBE ESSERE

3.1.6 LA VITA DELLA PARROCCHIA È UN AFFARE DEL PARROCO

3.1.7 N.R.

 

3.2” - - SE SI', PERCHE' ? - -

3.2.1 È IMPORTANTE TROVARSI INSIEME CON ALTRI CHE CONDIVIDONO LA MIA FEDE

3.2.2 ANCHE LA PARROCCHIA È UN PEZZO VITA DELLA VITA DEL PAESE DI CUI FACCIO PARTE

3.2.3 LA FEDE SI VIVE NELLA CHIESA, DI CUI TUTTI SIAMO CHIAMATI A ESSERE PARTE ATTIVA

3.2.4 NON SI PUÒ LASCIARLA SOLO IN MANO DEL PARROCO

3.2.5 DOBBIAMO CONOSCERE L'AMBIENTE CHE FREQUENTATO I NOSTRI BIMBI CHE VANNO AL CATECHISMO

3.2.6 N.R.

 

4.0” ** COME PARTECIPI ATTUALMENTE ALLA VITA DELLA PARROCCHIA ? **

(puoi segnare più di una risposta )

4.1 VADO A MESSA TUTTE LE DOMENICA

4.2 VADO QUALCHE VOLTA A MESSA O A QUALCHE FUNERALE ...

4.3 PARTECIPO ALLE SERATE MENSILI COMUNITARIE

4.4 FACCIO PARTE DI UN GRUPPO E VADO AGLI INCONTRI

4.5 MI IMPEGNO CON CONTINUITÀ IN UN SERVIZIO LITUR.CATEC.ANIM.

4.6 MI IMPEGNO IN UNO O PIÙ SERVIZI PRATICI ALLA PARROCCHIA

4.7 SEGUO SALTUARIAMENTE INCONTRI E/O INIZIATIVE

4.8 .......................................................................................................................................

4.9 N.R.

 

5.0” ** IN QUALE DI QUESTE IDEE DI PARROCCHIA TI RICONOSCI DI PIU' ? **

(segna la risposta in cui ti ritrovi di più )

5.1 LUOGO DOVE SI FANNO ATTIVITA' FORMATIVE E SOCIALIZZANTI (CAT.+..)

5.2 LUOGO DOVE SI VA A MESSA

5.3 UN'ISTITUZIONE CHE OFFRE SERVIZI RELIGIOSI A CHI LI RICHIEDE (BATTESIMI, MATRIMONI, FUNERALI, ECC)

5.4 ENTE DI PROMOZIONE UMANA E CARITATIVA

5.5 COMUNITA' CREDENTI IN CRISTO

5.6 UNA GRANDE FAMIGLIA

5.7 LA CASA DEL PARROCO

5.8 ..........................................................................................................................................

5.9 N.R.

 

6.0” ** HAI QUALCHE OSSERVAZIONE CONCLUSIVA DA FARE ? **

6.1 ..............................................................................................................................................

6.2 ..............................................................................................................................................

6.3 ...............................................................................................................................................

6.4 ...............................................................................................................................................

 

Sei invitato a consegnare questo questionario compilato, entro il xxxxxx in uno dei seguenti tre punti di raccolta:

yyyyyyyyyy

zzzzzzzzzz

xxxxxxxxxx

 

Attenzione: A fronte di ogni domanda e di ogni possibile risposta appare una sigla/numero che devono essere pensati e posti in essere in vista dell'elaborazione dei dati stessi.

 

FASE OPERATIVA

 Si decide di gestirlo nel seguente modo:

  • verrà proposto e motivato al termine della S. Messa domenicale,

  • si inviterà tutta la popolazione di Caselette, superiore ai 16 anni, a partecipare indipendentemente dal fatto di essere credenti o non

  • si sottolinea che questi ultimi sono particolarmente i ben venuti

  • la compilazione del questionario era facoltativa ed anonima.

  • il ritiro dei questionari, per la loro compilazione, fu spontanea e la loro raccolta avvenne presso alcuni punti prestabiliti.

  • L'iniziativa fu particolarmente sostenuta presso tutte le famiglie di Caselette in occasione degli auguri di " Buon Natale 1991 " da parte del Parroco, Don Clemente De Paoli.

  • tutti i componenti delle famiglie vennero invitati a compilarlo.

  • in un mese (con qualche sollecito!) si conclude anche la fase della raccolta dei questionari compilati.

 

Nel corso di quest'ultima fase si aggiunge al gruppo di lavoro chi Vi scrive, ma il lavoro sostanziale era già, egregiamente, stato fatto. La mia attività si è rivolta alla gestione dei dati raccolti per ottenerne un Data Base, interrogabile anche attraverso l'incrocio delle risposte degli intervistati.

Questo tipo di servizio può essere svolto da qualsiasi studente/essa universitaria, che abbia fatto corsi di statistica, ma .... basta anche il “buon senso” e l'intelligenza”.

 

Prima di concludere questo paragrafo vorrei ricordare alcuni aspetti tecnici per una corretta interpretazione dei dati.

Quest'indagine ha un valore “qualitativo” per due motivi essenziali di natura statistica:

  • poche centinaia di interviste non danno una certezza statistica

  • coloro che hanno compilato il questionario non sono stati selezionati in forma casuale e in modo da rappresentare esattamente la varie componenti della popolazione di Caselette (3.000 abitanti)

 Allora abbiamo fatto un lavoro inutile!? No!

 Le indagini quantitative prevedono almeno un migliaio di intervistati, hanno costi rilevanti, e nel nostro caso avrebbe significato intervistare 1 abitante su 3!; esse danno dei risultati certi, ma nell'ambito di una certa probabilità ed entro un certo scarto.

 Il nostro scopo era un'altro:

 

in un momento di grossi cambiamenti si volevano conoscere i “bisogni” della comunità, e degli spunti su cui riflettere, ma dopo esserci liberati dai:

  • si è sempre pensato così,

  • si è sempre fatto così.

 

Al Consiglio Pastorale spettava poi il compito di riflettere sui “bisogni” e sugli “spunti”, e quindi passare alla fase di realizzazione del Piano Pastorale.

 

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

 

PRIMA LETTURA DEI DATI

ANAGRAFICI

 

SESSO

 Le donne che hanno risposto al questionario sono di circa un 2% superiori alla media fornita dell'Ufficio Anagrafe del comune di Caselette.

 

ETA'

 Il confronto con l'Ufficio dell Anagrafe avviene solo su tre raggruppamenti di eta', ma e' significativo che il peso della classe di eta' minore di anni 30 e' inferiore del 5% rispetto alla media del paese.

 Il suddetto 5% viene recuperato dagli intervistati con più' di 60 anni che rappresentano cosi' circa 1/4 del totale.

 

PROFESSIONE

 Gli studenti rappresentano circa l'8 % degli intervistati, le casalinghe il 17 %, i lavoratori

dipendenti circa 1/3, gli autonomi il 13%, i pensionati il 28 %, mentre i disoccupati il 2 %.

 

RESIDENZA

 Coloro che dalla nascita vivono a Caselette sono circa 1/3 degli intervistati, quelli che vi abitano da piu' di 20 anni rappresentano 1/4, quelli tra 10 e 20 anni sono quasi 1/4 del totale, tra 5 e 10 anni circa il'7 % e quelli che risiedono da meno di 5 anni sono circa il 12 % degli intervistati.

 

QUESTIONARIO

 

RAPPORTO CON LA PARROCCHIA

 Il 70 % degli intervistati dichiara di frequentare NON saltuariamente la chiesa (solo il 2% frequenta un'altra parrocchia), sono 281 pari al 13% circa dei caselettesi con più di 16 anni.

 Il 22% dichiara andare qualche volta in parrocchia.

Tra coloro che dichiarano di non frequentare, o solo qualche volta ½ asserisce chiaramente: "potrebbe interessarmi, ma non ho tempo", 1/4 dice: "sono credente, ma non mi piace la Chiesa".

 

Tra coloro che dichiarano di frequentarla abbastanza/con assiduità (68%), quasi ½ asserisce; "sono credente e penso che la fede cristiana si debba vivere nella comunità ecclesiale", il 16% ritiene "un dovere del cristiano frequentare la parrocchia", il 14% "ho sempre avuto l'abitudine di andare a messa", il 10% "ci tengo a seguire le tradizioni cristiane'.

 

INTERESSA LA VITA DELLA PARROCCHIA

 La vita della parrocchia interessa comunque a più dell'80% degli intervistati, dei 54 intervistati che lamentano di non avere tempo 37 sono interessati.

Tra coloro che non sono interessati ½ asserisce: "per essere un buon cristiano non c'e' bisogno di occuparsi della parrocchia, 1/4 (14 intervistati) dice: "nessuno mi ha aiutato ad interessarmene".

 Tra coloro che sono interessati ½ asserisce: "la fede si vive nella chiesa, di cui tutti siamo chiamati ad essere parte attiva", 1/4 dice: "e' importante trovarsi insieme con altri che condividono la mia fede", quasi 1/4 si riconosce in: "non si può lasciarla solo in mano al parroco".

 

TIPO DI PARTECIPAZIONE ALLA VITA PARROCCHIALE

 Il 6,5% non risponde a questa domanda,pari a 26 intervistati di cui 12 si dicono interessati

I 2/3 degli intervistati asseriscono di andare a messa tutte le domeniche

 Quasi 1/2 vanno talvolta per qualche funzione (matrimoni, funerali, ecc.) (quanti di questi hanno risposta alla precedente ?)

 Seguono saltuariamente qualche iniziativa /incontro, in parrocchia, 1/3 degli intervistati.

 Dichiarano di fare parte di un gruppo parrocchiale e vado ai suoi incontri il 16,4%, pari a 62 intervistati.

 Affermano di partecipare alle serate mensili comunitarie il 12%, pari a 44 intervistati.

 

IN QUALE IDEA DI PARROCCHIA TI RICONOSCI ?

 -Circa 1/2 l'associa con "la comunità di credenti in Cristo"

 -Il 17,4% con: "luogo dove si va a messa"

 -L'11,2% con: "una grande famiglia"

 -L'8,4% con: "attività formative e socializzanti"

 -Il 7,4% con: "istituzione che offre servizi religiosi"

 -Il 6% non da alcuna risposta, ma 1/2, di essi, si era dichiarata interessata alla vita della parrocchia.

 

OSSERVAZIONI CONCLUSIVE

 - Sono state fornite da circa 1/3 di coloro che hanno risposto al questionario.

 

Nel prossimo articolo troverete descritto il metodo utilizzato per elaborare e leggere i dati per sotto gruppi anagrafici: uomini – donne, classe di età, da quanto residente, ecc.

Ultima modifica Domenica 01 Gennaio 2012 12:46
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini