Martedì, 23 Settembre 2014
Domenica 20 Febbraio 2005 18:29

6 - Luogo di informazioni insostituibili

Valuta questo articolo
(0 voti)

6 - Luogo di informazioni insostituibili

La "cultura digitale"
sta facendosi strada. Esistono opere di grande qualità pedagogica, che
potrebbero dare una.valida mano all'educazione dei bambini; e seri
studi mostrano che già a due anni un bambino può interagire utilmente
con lo schermo, apprendendo nozioni utili in maniera armonica e non
contraddittoria con le esperienze di altro tipo.

Tirando le somme, Internet è un universo in crescita
imperiosa, dov'è possibile fare esperienze meravigliose o semplicemente
utili; ed è, sempre più spesso, il luogo di informazioni insostituibili.

Chi scrive ha constatato la grande quantità e
qualità di iniziative multimediali e interattive sorte in scuole
italiane di ogni ordine, nelle più svariate località: splendidi esempi
di collaborazione fra insegnanti e allievi, tanti più meritori perché
spontanei e spesso non aiutati dalle strutture.

Ma queste considerazioni ci riportano
obbligatoriamente al punto da cui eravamo partiti. Com’ è possibile
dare credito a un mondo in cui gli incontri più piacevoli e
interessanti possono essere, senza preavviso, soppiantati da tranelli e
aggressioni?

Qualsiasi risposta "tecnologica" a questa domanda è,
da sola, un palliativo insufficiente. Filtri, blocchi e divieti non
risolvono la questione alla radice. La risposta giunge invece sul piano
culturale, umano, sociale, e sta nell'imparare questa lingua per usarla
correttamente, e nell'imporre a questo mondo le regole della convivenza
civile. Non è detto che Internet "debba" rimanere un territorio così
accidentato; almeno, non è detto che tutta la Rete debba equivalersi
sotto questo punto di vista. Già esistono interessanti esperimenti di
"comunità virtuali" che al loro interno offrono - per quanto oggi è
possibile - condizioni di relativa sicurezza.

Giuseppe Romano

studioso di mass media

Ultima modifica Martedì 12 Aprile 2005 23:41