Sabato,03Dicembre2016
Sabato 19 Giugno 2004 00:58

L’ "incidente di Antiochia" (Gal 2,11ss)

Valuta questo articolo
(1 Vota)

Atti 15:
il cosiddetto "Concilio di Gerusalemme"
di Don Filippo Morlacchi


L’ "incidente di Antiochia" (Gal 2,11ss)



  • Causa dell’incidente di Antiochia sembrerebbe proprio la divisione in due campi pastorali separati, come prevista da Gal, che era probabilmente la soluzione a cui mirava Giacomo: in teoria perfetta, ma in pratica impossibile (come potevano vivere separati dei "fratelli in Cristo"?)


  • Frutto dell’incidente di Antiochia fu anche il distacco di Paolo da quella comunità e soprattutto da Barnaba. Per Luca l’occasione del dissidio fu la questione di Giovanni Marco, il cugino di Barnaba: da portare con sé o da rifiutare perché inaffidabile? Ma è probabile che i rapporti tra Paolo e Antiochia si fossero logorati anche a causa di tendenze nomistiche (legate alla legge, nomos) che si svilupparono in quella comunità.


  • Paolo allora cercherà di ritessere migliori rapporti con Gerusalemme, comunità che non aveva visitato per 14 anni: infatti sceglierà come compagno di viaggi Sila / Silvano, originario di Gerusalemme. Nelle sue lettere (scritte negli anni seguenti) si parla solo di Gerusalemme: Antiochia e Damasco spariscono.


  • Come mai ad Antiochia litigarono Paolo e Pietro, che era molto aperto verso i pagani? Forse perché i due erano entrati "in concorrenza".
Ultima modifica Sabato 19 Giugno 2004 01:01