Sabato,10Dicembre2016
Sabato 19 Giugno 2004 01:02

Il viaggio del consolidamento: il cristianesimo si afferma

Valuta questo articolo
(0 voti)

Il terzo viaggio missionario di Paolo
di Don Filippo Morlacchi


Il viaggio del consolidamento: il cristianesimo si afferma


Paolo parte da Antiochia, sua sede, e attraversa di nuovo tutta l’Asia Minore, passando per la Galazia e la Frigia, già evangelizzate nei due precedenti viaggi. Raggiunge Efeso, l’importante capitale dell’Asia Minore (circa 300.000 abitanti di tutte le razze) ove soggiorna ben due anni. Decide di far di nuovo visita alle comunità della Macedonia e della Grecia (Filippi, Tessalonica, Corinto), ripercorrendo l’itinerario del secondo viaggio, e fermandosi tre mesi a Corinto. Nel tornare fa lo stesso percorso, imbarcandosi a Neapoli per Troade, da dove prosegue ancora via mare. Non fa scalo a Efeso, ma a Mileto, dove saluta gli anziani di Efeso in un commovente discorso di addio; poi sempre via mare torna in Palestina. Arriva a Tiro in Fenicia, poi Tolemaide e Cesarea. Infine sale di nuovo a Gerusalemme, nella totale incertezza, per affrontare lì, proprio come il Maestro, la sua passione.


Se da un lato è il viaggio in cui la realtà cristiana acquista fisionomia ben definita e inizia a strutturarsi, d’altro canto è il viaggio in cui iniziano i congedi di Paolo dalle sue comunità. Come nella vita del Maestro, appena si raggiunge un certo successo, si è pronti per la croce. Paolo è al vertice della sua produzione letteraria: sono gli anni di 1-2Cor, Gal, Rm e (forse) Fil.

Ultima modifica Sabato 19 Giugno 2004 01:06

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito