Martedì,06Dicembre2016
Domenica 12 Dicembre 2010 18:34

La sapienza cristiana. I documenti della sapienza cristiana (Pietro Rossano)

Valuta questo articolo
(1 Vota)

Nei sacramenti Cristo viene incontro all’uomo e si dona personalmente a lui, in un incontro salutare, in tutte le diverse situazioni della sua vita pellegrinante sulla terra. L’uomo entra alla vita mediante la generazione e la nascita: Gesù Cristo lo rigenera alla vita nuova mediante il battesimo.

Salvezza in Cristo e vita cristiana


I documenti della sapienza cristiana

I sacramenti della salvezza

30. Definendo i suoi rapporti con gli uomini, in particolare con i discepoli, Gesù si è paragonato al pastore, alla fonte, alla vite, al pane che nutre. Questa azione vivificante e salutare, Gesù la compie perennemente nella Chiesa mediante segni e riti sensibili, i quali simboleggiano e conferiscono il dono divino della grazia. Tali segni sensibili sono stati fissati da Gesù stesso e vengono effettuati dai vescovi e dai loro collaboratori, sacerdoti e diaconi. Si chiamano, nel linguaggio ecclesiastico sacramenti. In ciascuno di essi opera lo stesso Cristo per l’intermediario del ministro sacro; quindi la loro efficacia è sicura, ma il loro frutto spirituale dipende dalle disposizioni di fede, di docilità e di purezza del soggetto che li riceve.

31. Nei sacramenti Cristo viene incontro all’uomo e si dona personalmente a lui, in un incontro salutare, in tutte le diverse situazioni della sua vita pellegrinante sulla terra. L’uomo entra alla vita mediante la generazione e la nascita: Gesù Cristo lo rigenera alla vita nuova mediante il battesimo[1]. L’uomo cresce poi verso una pienezza di forze nel corpo: la pienezza della nuova vita gli viene conferita mediante la confermazione o cresima. La vita fisica abbisogna di nutrimento: nutrimento della nuova vita è il corpo glorioso del Signore, reso presente in una maniera misteriosa sotto le forme sensibili del pane e del vino nell’eucaristia: in conseguenza delle parole ripetute dal sacerdote, quale rappresentante di Cristo, il pane e il vino ricevono la presenza reale e misteriosa di Cristo, e permettono al cristiano di nutrirsi spiritualmente del Pane invisibile che è lui. La vita naturale del corpo è minacciata da malattie e ferite che possono anche essere mortali e vengono superate dalla forza guaritrice dell’organismo e delle medicine: il risanamento della vita nuova avviene con efficacia nei sacramenti della penitenza e dell’unzione degli infermi. Nel sacramento della penitenza l’anima viene guarita spiritualmente dalle ferite del peccato; nell’unzione degli infermi Cristo si avvicina al malato in prossimità del trapasso e lo purifica dalle rimanenze del peccato. L’esistenza della vita naturale è legata alla famiglia e alla società: nasce in seno alla famiglia e viene sviluppata e difesa nella società: a promuovere ed estendere socialmente la nuova vita provvedono i sacramenti dell’ordine sacro e del matrimonio. Grazie al potere che il sacramento dell’ordine conferisce ai vescovi ed ai sacerdoti, la nuova vita viene da Cristo estesa e continuata nel popolo di Dio, che trova nel sacerdozio il magistero e la guida. Nel matrimonio cristiano invece l’uomo e la donna si uniscono per aiutarsi e perfezionarsi scambievolmente dando origine a nuova creature ordinate al servizio di Dio nel mondo.



    [1] Nella Chiesa il battesimo viene amministrato ai bambini nei primi giorni dopo la nascita; quando invece gli adulti non cristiani lo chiedono, viene dato dopo un periodo di preparazione.

    Ultima modifica Martedì 30 Novembre 1999 01:00
    Fausto Ferrari

    Fausto Ferrari

    Religioso Marista
    Area Formazione ed Area Ecumene; Rubriche Dialoghi, Conoscere l'Ebraismo, Schegge, Input