Venerdì, 15 Novembre 2019
Visualizza articoli per tag: Aspetti Pastorali Sociali

Da una legge dell’Emilia-Romagna, del 1989, è scaturito un primo timido ma fondamentale dibattito che ha portato a riflettere su quali dovessero essere le politiche regionali per la famiglia. Oggi anche la Lombardia, con diversi presupposti, è divenuta paradigma in questo campo.

In questo breve contributo cercherò di riflettere sulle politiche regionali a sostegno della famiglia. Lo farò affrontando tre diverse dimensioni del problema: 1. mostrerò brevemente l’evoluzione delle leggi regionali dalla fine degli anni ‘80 ad oggi per mostrarne la morfogenesi “qualitativa”; 2. analizzerò le logiche di questa morfogenesi, mostrando i principi fondamentali di quelle che potremmo chiamare le “nuove politiche” per la famiglia; 3. concluderò sottolineando quelle che, a mio parere, saranno nel prossimo futuro le aree di politica sociale più importanti.

Perché uno sposalizio per dare avvio alla missione di Gesù? E perché l’origine del suo ministero ha avuto bisogno del segno delle nozze per rivelarsi? Non c’è forse una reciproca illuminazione e una feconda benedizione tra “iniziare la vita a due” e “l’inizio dei segni che Gesù fece”?

Dianich S. -1993. I vari volti della Chiesa: società, comunità, popolo. Tratto da: La casa del popolo di Dio. Ed. San Paolo: 61. Cinisello Balsamo. 

Bianchi E. & Corti R., 2004 - La parrocchia un'intuizione biblica. In: La Parrocchia. Ed. Qiqajon, Magnano 2004, pag. 15-17.

 

Il gruppo fa vivere la fede in modo così intenso da far pensare che solo questa sia una vera esperienza di Chiesa ma…

 Il volto più vero della Parrocchia è quello di “popolo di Dio”, in cui tutti possono riconoscersi ed essere accolti.

Nella sua impalcatura fondamentale la Chiesa è come Gesù l’ha pensata e voluta: si fonda sulla fede; le si appartiene con il battesimo, ha la missione di portare agli uomini il Vangelo della salvezza, si giova della Sacra Scrittura, del servizio sacerdotale dei preti e dei vescovi, ecc….. Ma poi essa si presenta al mondo, lungo il tempo, in forme diverse. La veste esterna della chiesa, e di riflesso della parrocchia[1], è determinata anche dalla circostanze nelle quali si trova a vivere.

Domenica 23 Maggio 2010 18:52

La famiglia: un problema o una risorsa?

Occorre scoprire che le famiglie costituiscono la struttura portante della comunità parrocchiale, Ogni matrimonio cristiano è un evento ecclesiale della presenza di Gesù che sposa la Chiesa

“I coniugi e i genitori cristiani hanno, nel loro stato di vita e nella loro funzione, il proprio dono in mezzo al popolo di Dio e perciò non solo ricevono l’amore di Cristo diventando comunità salvata, ma sono anche chiamati a trasmettere ai fratelli il medesimo amore di Cristo, diventando così comunità salvante” (Direttorio di Pastorale Familiare, n. 135).

La parrocchia è chiamata a diventare “movimento”, vivendo non soltanto di struttura, ma anche di carisma, lasciandosi guidare dallo Spirito

 I “gruppi famiglia” sono una struttura permanente di cura della famiglia da parte della comunità di base - la parrocchia - definita dalla Chistifideles Laici: “l’ultima localizzazione della Chiesa, in un certo senso la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e delle sue figlie” (n. 26).

Pagina 10 di 25

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news

per contattarci: 

info@dimensionesperanza.it