Martedì, 22 Agosto 2017
Sabato 18 Settembre 2004 20:17

A quale costo? (Fausto Ferrari)

Valuta questo articolo
(0 voti)

L'uomo economico ha da tempo avviato una continua, progressiva mercificazione del creato.

Quello che Dio ha posto come bene usufruibile da ciascun essere - quello che rappresenta il necessario per la sussistenza, per la soddisfazione dei bisogni primari ed essenziali per l'esistenza umana - ha un suo prezzo nel grande business mondiale.

Ci sono società specializzate che già da decenni vendono appezzamenti di terreno sulla luna o su Marte. Uno Stato, per far quadrare i suoi bilanci, può mettere in vendita quello che era considetato patrimonio comune. Si stanno diffondendo locali nei quali acquistare bombolette di ossigeno da inalare - nuova frontiera dell'euforizzazione e del consumismo.Non ci è più innaturale dover pagare per il consumo dell'acqua o la fruizione di una spiaggia, di un bosco, di un panorama, di una montagna.

Ben presto pagheremo una tassa anche sull'uso dell'aria che respiriamo - aria sempre più inquinata: mercificabile forse per questo, perché irrimediabilmente alterata dall'uomo.

Fausto Ferrari

 

Ultima modifica Domenica 20 Maggio 2012 13:11
Fausto Ferrari

Fausto Ferrari

Religioso Marista
Area Formazione ed Area Ecumene; Rubriche Dialoghi, Conoscere l'Ebraismo, Schegge, Input

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito