Venerdì, 18 Agosto 2017
Venerdì 16 Aprile 2010 12:44

Finanza etica e “Banche armate”

Valuta questo articolo
(1 Vota)

Finanza etica e “Banche armate”: c’entra la pastorale?

Siamo tre sacerdoti e direttori di tre riviste che  si occupano di evangelizzazione e di sud del mondo. In occasione del 10° anniversario del varo della cosiddetta Campagna di pressione alle “Banche armate”, abbiamo deciso di presentare ai nostri lettori un dossier sull’argomento. Vi rivolgiamo questa lettera con l’intento di raccogliere informazioni sull’impatto che tale Campagna ha avuto nel mondo cattolico.

Il 2° Sinodo africano, che si è svolto a Roma dal 4 al 25 ottobre, ha richiamato l’attenzione di tutta la chiesa sul commercio delle armi e sulle strutture finanziarie che lo sostengono: un meccanismo che concorre ad alimentare i conflitti in Africa.

Papa Benedetto XVI, durante il suo viaggio in Camerun e Angola (17-23 marzo di quest’anno), si è soffermato sul tema: «Vi sono paesi del mondo industrialmente sviluppato che traggono lauti guadagni dalla vendita di armi»; «forze internazionali fomentano le guerre per poter vendere le armi; sostengono poteri irrispettosi dei diritti umani e dei principi democratici, per assicurarsi, come contropartita, vantaggi economici...».

Intorno a questi problemi è attiva da dieci anni in Italia una Campagna di pressione alle “Banche armate” (www.banchearmate.it), promossa dalle riviste Nigrizia (missionari comboniani), Missione Oggi (missionari saveriani), Mosaico di Pace (Pax Christi). Una campagna che ha fatto uscire allo scoperto numerosi istituti di credito. I quali hanno dovuto rispondere a migliaia di lettere inviate da singoli cittadini che hanno chiesto se l’istituto fosse coinvolto o meno in operazioni di appoggio alle esportazioni di armi. Alcuni di questi istituti hanno fatto marcia indietro o hanno dichiarato di volerlo fare.

Oggi intendiamo continuare la Campagna, coinvolgendo di nuovo, come già abbiamo fatto dieci anni fa, anche le diocesi e le parrocchie, invitandole a riscoprire la responsabilità che ogni singola realtà ha nell’appoggiare più o meno esplicitamente un sistema ingiusto e dannoso. La domanda è quella di sempre: è accettabile il criterio che, avendo dei soldi, li dobbiamo far fruttare al meglio, senza interrogarci sul modo? Gli stessi padri sinodali africani hanno invitato le diocesi del nord del mondo a far pressione sui propri governi per far cessare questo traffico di morte. Non è forse, questo, un tema degno di occupare un posto di rilievo nella pastorale di ogni diocesi e parrocchia?

Per queste ragioni, le chiediamo di rispondere alle tre domande che abbiamo allegato a questa e-mail, entro il 15 di novembre.

Uniti nel Signore I direttori: Nigrizia – p. Franco Moretti, Vicolo Pozzo 1, 37129 Verona, Tel. 045 / 8082390; Fax 8092391

Missione Oggi – p. Mario Menin, Via Piamarta 9, 25121 Brescia, Tel. 030 / 3772780, Fax 3772781

Mosaico di Pace – don Renato Sacco, Via Petronelli 6, 70052, Bisceglie, Tel/Fax. 080 / 3953507


Tre domande alle diocesi

  1. Dieci anni or sono, per iniziativa delle riviste missionarie Nigrizia, Missione Oggi, Mosaico di Pace, è iniziata la Campagna “Banche armate/parrocchie disarmate”. Ne ha sentito parlare?Ha avuto modo di discuterne con parrocchie, associazioni e gruppi della sua diocesi?
  2. Ritiene che il tema della finanza etica possa essere associato al lavoro pastorale che una comunità cristiana fa sul territorio?
  3. La sua diocesi è cliente di una di queste banche (che occupano i primi posti nella lista “Banche armate”)?


-          Gruppo Bnp Paribas (Banca Nazionale del Lavoro, Bn Paribas)

-          Deutsche Bank

-          Société Générale

-          Gruppo Intesa San Paolo ( Intesa-San Paolo spa; Cassa di Risparmio della Spezia spa)

-          Natixis

-          Ubi Banca (Banco di Brescia, Banco di San Giorgio spa; Banca Popolare Commercio e Industria)

-          Citibank

-          Calyon-Corporate and Investment Bank

-          Unicredit Group (Unicredit Corporate Banking; Unicredit Banca di Roma spa; Banco di Sicilia spa)

-          ABC International Bank Plc

-          Commerz Bank

-          Gruppo Monte dei Paschi di Siena (Banca Antonveneta)

-          Banco Bilbao Vizcaya

-          Banca Ubae Spa

-          Banco di Sardegna

-          Banca Valsabbina Scpa

-          Banca Carige spa-Cassa di Risparmio di Genova e Imperia

-          Banca Popolare di Spoleto spa

-          Fortis Bank

-          Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio

Ultima modifica Venerdì 16 Aprile 2010 13:15
Salvo Celeste

Salvo Celeste

Dottore in Giurisprudenza

Rubrica L'Angolo del Diritto ecclesiastico;
Aggiornamento della Homepage

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito