Lunedì, 18 Dicembre 2017
Venerdì 21 Marzo 2014 18:49

1° incontro - "La Fede"

Valuta questo articolo
(1 Vota)

è la fiducia che si pone in una persona fedele e che impegna totalmente, (aspetto istintivo).

Perfetto è l'agire di Dio!

La sua parola è degna di fede. (Sal 18,31-33)

Voi, gente di poca fede! cercate prima il regno di Dio e fate la sua volontà (Mt 6,28-34)

Era questo il senso dei discorsi che vi facevo quando ero ancora con voi! (Lc 24,36-49)

 

INTRODUZIONE

O Dio vieni a salvarmi

Signore vieni presto in mio aiuto

Gloria ...


INVOCAZIONE DELLO SPIRITO SANTO

Spirito di Sapienza, distaccaci dalle cose della terra,

e infondici amore e gusto per le cose del cielo.

Padre Santo, nel nome di Gesù,

manda il tuo Spirito a rinnovare il mondo.

Amen


LECTIO

Ant. Signore, vieni in mio aiuto


Sal 18,31-33

31 Perfetto è l'agire di Dio!

La sua parola è degna di fede.

Egli è scudo per chi in lui si rifugia.

32 Chi è Dio, se non il Signore?

Chi è la roccia, se non il nostro Dio?

33 È Dio che mi riempie di forza

e fa più sicuro il mio cammino,

34 mi rende agile come un cervo,

capace di star ritto sui monti.

Ant. Signore, vieni in mio aiuto


Mt 6,30

28 "Anche per i vestiti, perché vi preoccupate tanto? Guardate come crescono i fiori dei campi: non lavorano, non si fanno vestiti. 29 Eppure vi assicuro che nemmeno Salomone, con tutta la sua ricchezza, ha mai avuto un vestito così bello! 30 Se dunque Dio rende così belli i fiori dei campi che oggi ci sono e il giorno dopo vengono bruciati, a maggior ragione procurerà un vestito a voi, gente di poca fede!"

31 "Dunque, non state a preoccuparvi troppo, dicendo: "Che cosa mangeremo?, che cosa berremo?, come ci vestiremo?". 32 Sono gli altri, quelli che non conoscono Dio, a cercare sempre tutte queste cose. Il Padre vostro che è in cielo sa che avete bisogno di tutte queste cose".

33 Voi invece cercate prima il regno di Dio e fate la sua volontà: tutto il resto Dio ve lo darà in più. 34Perciò, non preoccupatevi troppo per il domani: ci pensa lui, il domani, a portare altre pene. Per ogni giorno basta la sua pena.

 

Lc 24,36-49

36 Gli undici apostoli e i loro compagni stavano parlando di queste cose. Gesù apparve in mezzo a loro e disse: 'La pace sia con voi!'.

37 Sconvolti e pieni di paura, essi pensavano di vedere un fantasma. 38Ma Gesù disse loro: 'Perché avete tanti dubbi dentro di voi? 39 Guardate le mie mani e i miei piedi! Sono proprio io! Toccatemi e verificate: un fantasma non ha carne e ossa come vedete che io ho'.

40 Gesù diceva queste cose ai suoi discepoli, e intanto mostrava loro le mani e i piedi. 41 Essi però, pieni di stupore e di gioia, non riuscivano a crederci: era troppo grande la loro gioia!

Allora Gesù disse: 'Avete qualcosa da mangiare?'. 42 Essi gli diedero un po' di pesce arrostito. 43Gesù lo prese e lo mangiò davanti a tutti.

44 Poi disse loro: 'Era questo il senso dei discorsi che vi facevo quando ero ancora con voi! Vi dissi chiaramente che doveva accadere tutto quel che di me era stato scritto nella legge di Mosè, negli scritti dei profeti e nei salmi!'.

45 Allora Gesù li aiutò a capire le profezie della Bibbia. 46 Poi aggiunse: 'Così sta scritto: il Messia doveva morire, ma il terzo giorno doveva risuscitare dai morti. 47-48 Per suo incarico ora deve essere portato a tutti i popoli l'invito a cambiare vita e a ricevere il perdono dei peccati. Voi sarete testimoni di tutto ciò cominciando da Gerusalemme. 49 Perciò io manderò su di voi lo Spirito Santo, che Dio, mio Padre, ha promesso. Voi però restate nella città di Gerusalemme fino a quando Dio non vi riempirà con la sua forza'.

 

MOMENTO DI SILENZIO E DI MEDITAZIONE PERSONALE (15/20 min)

 

Ora vivremo un momento di silenzio e di meditazione individuale

(Chi lo desidera può leggere, in silenzio, anche questi spunti di riflessione:

- L'Antico Testamento non è anche la storia della fedeltà di Dio?

- Quale il suo "metodo didattico"? Cosa ci insegna ancora oggi?

- Dio ci dice sempre il "vero", ma noi siamo pronti ad accettarlo?

 

PREGHIERA LIBERA


Chi lo desidera può, sinteticamente, far partecipe l'Assemblea delle proprie riflessioni

Interventi da parte dei presenti .....

 

COMMIATO

Ant. Nella veglia salvaci Signore, nel sonno non ci abbandonare, il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace

Quant'è preziosa la tua fedeltà, o Dio:

gli uomini si riparano

all'ombra delle tue ali.

(Sal 36,8)

Gloria ....

Ant. Nella veglia salvaci Signore nel sonno non ci abbandonare, il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace


ORAZIONE FINALE


Chi ha fiducia nel Signore, capirà i suoi progetti

e chi gli è fedele nell'amore vivrà unito a lui.

Perché Dio riempie di amore quelli che lo amano

e interviene in favore di quelli che si è

scelti. (Sap 3,9)

Amen

Qui, gli portarono un uomo paralizzato steso su una barella.

Quando Gesù vide la fede di quelle persone disse al paralitico:

- Coraggio, figlio mio, i tuoi peccati sono perdonati. (Mt 9,2)

Amen

Giorgio De Stefanis

----------------------------------------

(RUOLI: ConduttoreAssemblea - Lettori)

 

 

 

Ultima modifica Sabato 12 Aprile 2014 15:47
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « La Fede Salmo (144) 145 »

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news