Giovedì, 18 Dicembre 2014
Sabato 21 Agosto 2004 08:06

Salmo 3

Valuta questo articolo
(0 voti)

Lamentazione individuale. Salmo di fiducia

2 Signore, quanti sono i miei oppressori!

Molti contro di me insorgono.

3 Molti di me vanno dicendo:

“Neppure Dio lo salva! ”.

4 Ma tu, Signore, sei mia difesa,

tu sei mia gloria e sollevi il mio capo.

 5 Al Signore innalzo la mia voce

e mi risponde dal suo monte santo.

 6 Io mi corico e mi addormento,

mi sveglio perché il Signore mi sostiene.

7 Non temo la moltitudine di genti

che contro di me si accampano. 

 8 Sorgi, Signore,

salvami, Dio mio.

Hai colpito sulla guancia i miei nemici,

hai spezzato i denti ai peccatori.

9 Del Signore è la salvezza:

sul tuo popolo la tua benedizione. 

 

   Ora leggi le righe seguenti che ti possono aiutare a comprendere meglio il Salmo.

 

Il fatto che il Signore non si manifesti in difesa del suo servo oppresso diventa – come sul Calvario – nuovo motivo di scherno sulle labbra degli avversari. Ma neanche questo intacca la certezza della sua fiducia in Dio. Egli innalza il suo grido: “Sorgi, salvami, Dio mio!”, e riesce ad addormentarsi tranquillo perché sa che il Signore lo sostiene: e già vede la vittoria operata dalla mano del Signore, sua salvezza. Tutto il salmo è dominato dal mistero di Cristo. Nel risveglio dal sonno la tradizione patristica e liturgica vede prefigurata la vittoria finale della risurrezione.

 

   Se ora hai compreso la tematica del Salmo rileggilo lentamente secondo le indicazioni che troverai nella pagina fissa.

 

   La frase del Nuovo Testamento cui puoi riferirti e che ti suggerirei può essere la seguente:

 

“Voi piangerete e vi rattristerete, ma con il mondo si rallegrerà…ma la vostra afflizione si cambierà in gioia…e nessuno vi potrà togliere la vostra gioia…Se chiederete qualcosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà” (Gv 16,20-23).

 

Al termine della preghiera personale puoi concludere con questa colletta salmica:

 

Concedi, Signore, alla tua Chiesa di vivere così pienamente il mistero del Cristo tuo Figlio, così che partecipando alla Passione di Lui, si senta insieme partecipe della Sua Risurrezione.

 

Vai all'INDICE di questo Tema: I SALMI

Ultima modifica Domenica 09 Marzo 2014 18:30