Martedì, 22 Agosto 2017
Sabato 21 Agosto 2004 08:11

Salmo 9a

Valuta questo articolo
(0 voti)

Salmo sapienziale, didattico alfabetico.

Salmo di ringraziamento e d fiducia.

 

2 Loderò il Signore con tutto il cuore

e annunzierò tutte le tue meraviglie.

3 Gioisco in te ed esulto,

canto inni al tuo nome, o Altissimo.

4 Mentre i miei nemici retrocedono,

davanti a te inciampano e periscono,

 5 perché hai sostenuto il mio diritto e la mia causa;

siedi in trono giudice giusto.

6 Hai minacciato le nazioni, hai sterminato l’empio,

il loro nome hai cancellato in eterno, per sempre.

7 Per sempre sono abbattute le fortezze del nemico,

è scomparso il ricordo delle città che hai distrutte.

8 Ma il Signore sta assiso in eterno;

erige per il giudizio il suo trono:

 9 giudicherà il mondo con giustizia,

con rettitudine deciderà le cause dei popoli.

 10 Il Signore sarà un riparo per ’oppresso,

in tempo di angoscia un rifugio sicuro.

11 Confidino in te quanti conoscono il tuo nome,

perché non abbandoni chi ti cerca, Signore.

 12 Cantate inni al Signore, che abita in Sion,

narrate tra i popoli le sue opere.

 13 Vindice del sangue, egli ricorda,

non dimentica il grido degli afflitti.

 14 Abbi pietà di me, Signore,

vedi la mia miseria, opera dei miei nemici,

tu che mi strappi dalle soglie della morte,

 15 perché possa annunziare le tue lodi,

esultare per la tua salvezza alle porte della città di Sion.

 16 Sprofondano i popoli nella fossa che hanno scavata,

nella rete che hanno teso si impiglia il loro piede.

17 Il Signore si è manifestato, ha fatto giustizia;

l’empio è caduto nella rete, opera delle sue mani.

 18 Tornino gli empi negli inferi,

tutti i popoli che dimenticano Dio.

 19 Perché il povero non sarà dimenticato,

la speranza degli afflitti non resterà delusa.

 20 Sorgi, Signore, non prevalga l’uomo:

davanti a te siano giudicate le genti.

 21 Riempile di spavento, Signore,

sappiano le genti che sono mortali.

  

Ora leggi le righe seguenti che ti possono aiutare a comprendere meglio il Salmo.

 

Il povero del Signore ringrazia Dio perché lo ha liberato.

Così la chiesa ringrazia perché il Dio non ha permesso che prevalga il persecutore.

 

Il Signore non abbandona chi lo cerca.

 

Sa hai compreso la tematica del Salmo rileggilo attentamente secondo le indicazioni che troverai nella pagina fissa.

 

La frase del N.T. cui riferirti può essere le seguente:

Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. Chi crede il lui non è condannato: ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio. (Gv. 3, 17-18).

 

Al termine della preghiera personale puoi concludere con la seguente colletta salmica.

 

Accogli, Signore, il cantico di lode che la Chiesa innalza alla sua giustizia: tu che siedi a giudicare i popoli, non dimenticare il grido dle povero, non deludere la speranza degli afflitti.

 

Vai all'INDICE di questo Tema: I SALMI

Ultima modifica Venerdì 27 Dicembre 2013 19:04
Altro in questa categoria: « Salmo 8 Salmo 9b »

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito