Giovedì, 19 Ottobre 2017
Mercoledì 17 Febbraio 2010 11:06

Salmo 94

Valuta questo articolo
(0 voti)

Inno di lode e di ringraziamento

Salmo invitatorio di pellegrinaggio

per l’ingresso nel Tempio

 

 [1]Venite, applaudiamo al Signore,

acclamiamo alla roccia della nostra salvezza.

[2]Accostiamoci a lui per rendergli grazie,

a lui acclamiamo con canti di gioia.

 [3]Poiché grande Dio è il Signore,

grande re sopra tutti gli dei.

[4]Nella sua mano sono gli abissi della terra,

sono sue le vette dei monti.

[5]Suo è il mare, egli l'ha fatto,

le sue mani hanno plasmato la terra.

 

[6]Venite, prostrati adoriamo,

in ginocchio davanti al Signore che ci ha creati.

[7]Egli è il nostro Dio,

e noi il popolo del suo pascolo,

il gregge che egli conduce.

 

[8]Ascoltate oggi la sua voce:

«Non indurite il cuore,

come a Meriba, come nel giorno di Massa nel deserto,

[9]dove mi tentarono i vostri padri:

mi misero alla prova

pur avendo visto le mie opere.

 

[10]Per quarant'anni mi disgustai di quella generazione

e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato,

non conoscono le mie vie;

[11]perciò ho giurato nel mio sdegno:

Non entreranno nel luogo del mio riposo».

 

 Segui ora le seguenti brevi note per comprendere e pregare meglio il Salmo:

 Inno liturgico, è un invito festoso a lodare, ringraziare, adorare, ascoltare, seguire il Signore.

 

Egli è la “roccia” della nostra salvezza, è lui che ci ha costituito suo popolo.

Il Signore ci accoglie ma l’incontro con la sua Parola esige ascolto perché anche “oggi” egli vuole guidarci per le sue vie.

 

Segui ora le indicazioni della pagina fissa e rileggi, interiorizza il Salmo.

 

Ed ecco la frase del N. T. cui fare riferimento:

 “Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me”. Ap 3,20.

 

Ed infine concludi con la colletta salmica.

 

PREGHIAMO.

Ogni nuovo giorno he tu ci doni, Signoe, porta con sé un nuovo invito all’amore: fa che non restiamo sordi alla tua voce di oggi, ma che l’obbedienza docile delle opere accompagni l’adorazione e la lode.

  

Clicca qui per tornate all'INDICE del TEMA: “Salmi”

 

 

Ultima modifica Venerdì 03 Gennaio 2014 17:33
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news