Sabato, 16 Dicembre 2017
Martedì 25 Settembre 2012 09:05

Salmo 120

Valuta questo articolo
(2 voti)

Cantico delle ascensioni.

Salmo di fiducia.

1Alzo gli occhi verso i monti:

da dove mi verrà l'aiuto?

2Il mio aiuto viene dal Signore:

egli ha fatto cielo e terra.

3Non lascerà vacillare il tuo piede,

non si addormenterà il tuo custode.

4Non si addormenterà, non prenderà sonno

il custode d'Israele.

5Il Signore è il tuo custode,

il Signore è la tua ombra

e sta alla tua destra.

6Di giorno non ti colpirà il sole,

né la luna di notte.

7Il Signore ti custodirà da ogni male:

egli custodirà la tua vita.

8Il Signore ti custodirà quando esci e quando entri,

da ora e per sempre.


Le righe seguenti ti aiuteranno a comprendere meglio il salmo.

IAllo sguardo dei pellegrini si profila ormai nitida la sagoma dei monti e dei colli che sovrastano Gerusalemme. II salmista può finalmente contemplare con i suoi occhi il monte di Dio, quel monte Sion tante volte ripensato e cantato nelle interminabili veglie dell'esilio. Questa volta il cantico non è più un lamento o una supplica, ma un inno traboccante di fiducia. Questo Dio nascosto. tante volte discusso e messo in forse. che sembrava dormisse o quanto meno sonnecchiasse nell'ora della prova, eccolo, è là, sul monte santo in cui ha posto la sua dimora. La sua presenza, a quella vista, si è fatta cosi imperiosa al cuore del salmista, da sprizzar fuori come certezza da ogni riga. Da dove mai potrà venire l'aiuto, se non dal Signore? No, non si addormenta il Signore, e nemmeno sonnecchia. Egli è "il custode d'Israele", anzi "è il suo custode" e come l'ombra che ti copre, "sta alla tua destra....". I pochi versetti che seguono non sono che lo sviluppo sereno e fiducioso di questa meravigliosa certezza.

Ora con calma rileggi attentamente il salmo, assaporalo, sentilo tuo.

Eventualmente fai riferimento alla pagina fissa.

Poi riferisciti alla frase del Nuovo Testamento.

Vedendo le folle salì sulla montagna ... e li ammaestrava dicendo: Beati ... beati ... beati .... Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli!" Mt 5,1..12.

Quindi termina con la seguente colletta salmica:

Preghiamo

Signore Gesù, proteggi amorevole la tua Chiesa e veglia incessantemente su di lei, perché nel suo pellegrinaggio terreno tenga fisso lo sguardo al tuo monte santo.

Clicca qui per andare all'INDICE di questo TEMA:   I Salmi



Ultima modifica Venerdì 03 Gennaio 2014 18:21
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « Salmo 119 Salmo 121 »

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news