Giovedì, 24 Agosto 2017
Giovedì 16 Maggio 2013 21:00

La Speranza: 2°incontro

Valuta questo articolo
(1 Vota)

2° incontro:

Salmo 34,19; At 24,15; At 2,26

"Il Signore è vicino a chi ha il cuore affranto, salva chi ha perso ogni speranza.

Io ho questa sicura speranza nel Signore: che tutti gli uomini, sia buoni che malvagi, risorgeranno dai morti.

Per questo io sono pieno di gioia e canto la mia felicità. Pur essendo mortale, vivrò nella speranza."


INTRODUZIONE

O Dio vieni a salvarmi

Signore vieni presto in mio aiuto

Gloria ...

INVOCAZIONE DELLO SPIRITO SANTO

Vieni, Spirito creatore, visita le nostre menti,

riempi della tua grazia i cuori che hai creato.

Luce d'eterna sapienza, svelaci il grande mistero di Dio Padre

e del Figlio uniti in un solo Amore.

Amen

LECTIO

Ant. Signore, vieni in mio aiuto

Sal 34,16-19

16 L'occhio del Signore segue i giusti,

il suo orecchio ne ascolta le grida.

17 Il suo sguardo affronta i malvagi,

e ne cancella perfino il ricordo.

18 Il Signore ascolta chi lo invoca

e lo libera da tutte le sue angustie.

19 Il Signore è vicino a chi ha il cuore affranto,

salva chi ha perso ogni speranza.

Ant. Signore, vieni in mio aiuto

Da: At 24,12-19

12 Gli Ebrei non mi hanno mai trovato nel Tempio a discutere con qualcuno o a mettere confusione tra la folla. Neppure nelle sinagoghe o per la città. 13 Essi non possono dimostrare le accuse che ora lanciano contro di me. 14 Ma ti dichiaro questo: io seguo quella nuova dottrina che essi considerano falsa. Io però riconosco e servo solo il Dio dei nostri padri e accetto tutto quel che è scritto nella Legge di Mosè e nei libri dei profeti. 15 Come loro, io ho questa sicura speranza nel Signore: che tutti gli uomini, sia buoni che malvagi, risorgeranno dai morti. 16 Per questo cerco anch'io di conservare sempre una coscienza pura dinanzi a Dio e dinanzi agli uomini.

17 Ora, dopo molti anni, sono tornato per portare degli aiuti al mio popolo e per offrire sacrifici. 18 Proprio durante questi riti, gli Ebrei mi hanno trovato nel Tempio: stavo partecipando alla cerimonia della purificazione e non c'era folla né agitazione di popolo. 19 C'erano però alcuni Ebrei della provincia d'Asia: questi sì dovrebbero essere qui davanti a te per accusarmi se proprio hanno qualcosa contro di me.

Da: At 2,22-28

22 Uomini d'Israele, ascoltate ciò che sto per dire. Gesù di Nàzaret era un uomo accreditato da Dio per voi con miracoli, con prodigi e con segni. È stato Dio stesso a compierli per mezzo di lui fra voi. E voi lo sapete bene! 23 Quest'uomo, secondo le decisioni e il piano prestabilito da Dio, è stato messo nelle vostre mani e voi, con la complicità di uomini malvagi, lo avete ucciso inchiodandolo a una croce. 24 Ma Dio l'ha fatto risorgere, liberandolo dal potere della morte. Era impossibile infatti che Gesù rimanesse schiavo della morte.

25 Un salmo di Davide infatti dice di lui: Vedevo continuamente il Signore davanti a me, egli mi sostiene perché io non abbia a cadere.

26 Per questo io sono pieno di gioia e canto la mia felicità. Pur essendo mortale, vivrò nella speranza,

27 perché tu non mi abbandonerai nel mondo dei morti e non permetterai che il tuo santo vada in corruzione.

28 Tu mi hai mostrato i sentieri che portano alla vita e con la tua presenza mi riempirai di gioia.

MOMENTO DI SILENZIO E DI MEDITAZIONE PERSONALE (15/20 min)

         Chi lo desidera può leggere, in silenzio,

anche questi spunti di riflessione:

(- Riuscire a perdonare è un segno di speranza?

- La "speranza" aiuta a superare i nostri limiti umani nel rapporto con Dio e ... con il prossimo?)

PREGHIERA LIBERA

Chi lo desidera può, sinteticamente, far partecipe l'assemblea delle proprie riflessioni

Interventi da parte dei presenti .....

COMMIATO

     Cantico di Simeone

Ant. Nella veglia salvaci Signore nel sonno non ci abbandonare, il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace

Ora lascia, O Signore, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola.

Perché i miei occhi han visto la tua salvezza preparata da te

davanti a tutti i popoli.

Luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo, Israele.

Gloria ....

Ant. Nella veglia salvaci Signore nel sonno non ci abbandonare, il cuore vegli con Cristo e il corpo riposi nella pace

ORAZIONE FINALE

O Dio, tu hai voluto che il tuo Verbo si facesse uomo

nel grembo della Vergine Maria: concedi a noi,

che adoriamo il mistero del nostro redentore,

vero Dio e vero uomo, di essere partecipi della sua vita immortale.

Egli è Dio, e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo,

per tutti i secoli dei secoli.

Amen

Il Signore ci conceda una notte serena e un riposo tranquillo.

Amen



(RUOLI: Conduttore(center) – Assemblea - Lettori)

 


Clicca qui per andare all'INDICE di questo TEMA:  "La Speranza", cammino proposto in "Chiesa aperta"

 

Ultima modifica Lunedì 03 Marzo 2014 16:14
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « Salmo (132) Salmo (134) »

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito