Mercoledì, 23 Agosto 2017
Lunedì 09 Dicembre 2013 17:59

Salmo (140)

Valuta questo articolo
(0 voti)

SUPPLICA INDIVIDUALE NELLA TENTAZIONE

1 Salmo. Di Davide.

Signore, a te grido, accorri in mio aiuto;

ascolta la mia voce quando t'invoco.

2 Come incenso salga a te la mia preghiera,

le mie mani alzate come sacrificio della sera.

3 Poni, Signore, una custodia alla mia bocca,

sorveglia la porta delle mie labbra.

4 Non lasciare che il mio cuore si pieghi al male

e compia azioni inique con i peccatori:

che io non gusti i loro cibi deliziosi.

5 Mi percuota il giusto e il fedele mi rimproveri,

ma l'olio dell'empio non profumi il mio capo;

tra le loro malvagità continui la mia preghiera.

6 Dalla rupe furono gettati i loro capi,

che da me avevano udito dolci parole.

7 Come si fende e si apre la terra,

le loro ossa furono disperse alla bocca degli inferi.

8 A te, Signore mio Dio, sono rivolti i miei occhi;

in te mi rifugio, proteggi la mia vita.

9 Preservami dal laccio che mi tendono,

dagli agguati dei malfattori.

10 Gli empi cadono insieme nelle loro reti,

ma io passerò oltre incolume.

 

Leggi attentamente queste righe ti aiuteranno a ben comprendere il salmo e ad immergerti in esso.

Gli ebrei esuli, nella seconda deportazione a Babilonia, oltre alle pene della schiavitù sono traditi dai fratelli passati al servizio dell'oppressore. Essi sono diventati idolatri e lusingano coloro che sono rimasti fedeli.

L'ebreo, fedele a Dio, si rende conto dei pericoli che corre la sua anima e, conscio della propria debolezza, non cessa di pregare l'Onnipotente affinché lo sorregga nei momenti di prova e tentazione.

Ora rileggi lentamente il salmo e verifica di averlo compreso.

Poi riferisciti alla frase del Nuovo Testamento.

In Rm 3,23-24 S. Paolo dà un messaggio di speranza all'uomo del suo tempo affinchè non perda la fede

23 tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio – 24 ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù.

E concludi con la colletta salmica:

"A te, Signore mio Dio, sono rivolti i miei occhi;

in te mi rifugio, proteggi la mia vita."



Clicca qui per andare all'INDICE di questo TEMA:  "I Salmi"



Ultima modifica Venerdì 03 Gennaio 2014 19:00
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito