Mercoledì, 18 Ottobre 2017
Venerdì 09 Maggio 2014 14:43

"Metamorfosi"

Valuta questo articolo
(1 Vota)

Andare a Dio

Parva favilla dal sole uscita

l'anima mia vagando va,

qui sulla terra, dove, smarrita

cerca riposo di qui e di là.

 

Ma non lo trova la poverina,

che il suo riposo non è quaggiù;

vivere deve vita divina,

fissa nel sole che stà lassù.

 

"Ritorno al sole - decide allora-

al sole mio ritornerò,

porrò in esso la mia dimora

eì in eterno là resterò."

 

Ma quale mezzo potrò trovare

che mi riporti fin lassù?

Qui sulla terra dovrò restare

senza al mio sole riunirmi più?"

 

La favilletta, pel gran dolore,

di pianto in goccia si tramutò,

sulla corolla di un piccol fiore

come rugiada, lieve posò.

 

Ma un caldo raggio dell'astro amato

in nuvoletta mi convertì,

che lungo il solco da lui tracciato

Pieta cantando su risalì.

suor Maria Maria degli Angeli

– Carmelitana scalza

 

Clicca qui per andare all'INDICE di questo TEMA:  "La Poesia" in "Altre forme di Preghiera"

 

 

Ultima modifica Sabato 16 Gennaio 2016 15:21
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Altro in questa categoria: « Salmi (145) 146 Salmo (146) »

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito