Martedì,30Maggio2017
Venerdì 07 Aprile 2017 19:49

Venerdì Santo

Valuta questo articolo
(0 voti)
Venerdì Santo

"Erat autem parasceve paschae" (Giov. 18)

  

Mentre in croce pendevi, o mio Signore,

affogando in un mare di dolore,

Tu allor vedesti un dì, lontano tanto,

un'altro triste Venerdì Santo,

 

in cui la Chiesa tua agonizzava

lottando contro il mal che la cerchiava.

Da alcuni dei suoi figli pur tradita

e dai nemici suoi, pesta e schernita.

 

Ma pur vedesti ancor, dolce Signore,

della tua Chiesa la fedeltà, l'amore;

vedesti dei suoi figli la gran schiera

cercare e seguir Te, lor guida vera.

 

E questa vista, o Martire d'amore,

potè lenire un poco il tuo dolore

e la tortura del tuo Cuore affranto

in quel tristissimo Venerdì Santo?

 

 

Suor Maria degli Angeli

Carmelitana Scalza

 

Clicca qui per andare al Tema "La poesia" in "Altre forme di preghiera"


Ultima modifica Venerdì 07 Aprile 2017 20:03
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito