Mercoledì, 22 Maggio 2019
Mercoledì 20 Febbraio 2019 11:21

"Se uno ha sete, si avvicini a me"

Valuta questo articolo
(0 voti)

Suor Maria degli Angeli

    Carmelitana Scalza

Qual su d'un fior, rugiada mattutina,

Tu scendevi nel mio cuore ogni mattina,

ed unisci la mia fragile vita,

Gesù, alla Tua possente ed infinita;

per far di me, della mia vita intera

del Padre che è nel Ciel la “lode vera”.

Ma sol la fede Ti rivela a me

col luminoso raggio suo, perché

Tu nulla dici, o Verbo, ed io silente,

ascolto il tu silenzio sì eloquente.

Ma pur senza parlare mai c'intendiamo

e fusi in un solo Amore, ci amiamo.

Immessa in quel silenzio, si profondo,

abbraccio e porto a Te l'intero mondo

perché ancor esso dissetato sia

dell'acqua che disseta l'alma mia

 

 

Clicca qui per andare al Tema "La poesia" in "Altre forme di preghiera"

 

 

Ultima modifica Mercoledì 20 Febbraio 2019 11:36
Giorgio De Stefanis

Giorgio De Stefanis

Esperto di comunicazione e di Marketing.
Operatore di pastorale familiare

Responsabile Area Proposte di Esperienze Formative
Rubriche Cammini di esperienze di comunicazione, Storie di donne e di uomini