Lunedì, 11 Dicembre 2017
Sabato 15 Gennaio 2005 11:10

Meditazione e vita cristiana

Valuta questo articolo
(1 Vota)


La meditazione cristiana è una preghiera personale prolungata e più metodica della preghiera classica.

È uno stare semplicemente alla presenza di Dio in un dialogo personale, intimo, profondo tra l’uomo ed il suo creatore.


Come Gesù si isolava per pregare il Padre così la preghiera, che è la risposta dell’uomo all’amore di Dio, deve avvenire nel silenzio, nella concentrazione, nella solitudine.

Sulla preghiera Gesù ha dato dei consigli, ma non si è molto preoccupato degli atteggiamenti corporei.

Tuttavia la Scrittura parla dello stare in piedi, di mani e occhi rivolti al cielo, di prostrazione, di genuflessione.

Purtroppo spesso le Chiese Cristiane Occidentali hanno disincarnato la spiritualità e di ciò ha sofferto anche la qualità della preghiera, al punto che il corpo ed i sensi, anche essi strumenti di incontro con Dio, sono stati, invece, considerati degli ostacoli.

Il cristiano medita con tutto se stesso: con il cuore, con lo spirito e con il corpo che è tempio dello Spirito Santo.

Infatti per i cristiani Dio è dappertutto ma in modo particolare dentro ciascuno di noi.

Sant’Agostino: “Mi è più intimo del mio stesso intimo”.

I mistici (renani) dicono che “è al fondo di se stessi”. San Giovanni della Croce parla di Dio “al centro della propria anima”.

Ma Dio ci trascende sempre e l’incontro con Lui è sempre un Suo dono; perché Dio si comunica e si dona.

Meditare allora è rientrare in se stessi per trovare la “Sorgente” che è in noi.

 

Visita altri "Metodi di Meditazione"

Ultima modifica Venerdì 05 Novembre 2010 12:04

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news