Lunedì, 11 Dicembre 2017
Mercoledì 23 Marzo 2011 10:35

Preghiera contro i pensieri maligni

Valuta questo articolo
(6 voti)

O Dio giusto e lodato, o Dio grande e forte, o Dio prima dei secoli, esaudisci la preghiera di quest’uomo peccatore. Esaudiscimi in quest’ora, tu che hai promesso di esaudire chi ti invoca nella verità e non avere in orrore me che ho labbra impure...

Preghiera contro i pensieri maligni

Per le preghiere dei nostri Santi Padri, Signore Gesù Cristo Dio nostro, abbi pietà di noi. Amen.

Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale: Abbi pietà di noi.
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale: Abbi pietà di noi.
Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale: Abbi pietà di noi.

Gloria al Padre e al Figlio e al Santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Santissima Trinità, abbi pietà di noi. Signore, perdona i nostri peccati. Sovrano, rimetti le nostre iniquità. Santo, visita e guarisci le nostre infermità, a causa del tuo Nome.

Signore, pietà. Signore, pietà. Signore, pietà.

Gloria al Padre e al Figlio e al Santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il Tuo regno, avvenga la Tua volontà, come in cielo così sulla terra. Dacci oggi il nostro pane sostanziale e rimetti a noi i nostri debiti, come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non indurci in tentazione ma liberaci dal Maligno.

Poiché tuo è il Regno e la Potenza e la Gloria, del Padre, del Figlio e del Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli.

Amen.

Tropari

Tono pl. I

Terribile è il tuo trono, empia è la mia vita, chi mi libererà dalla necessità? Se non avrai di me compassione, Cristo Dio, quale compassionevole e amico dell’uomo.

Gloria al Padre e al Figlio e al Santo Spirito,

Il pensiero della vita mi ha gettato fuori dal paradiso, e che farò io disperato? Per questo busso alla porta e grido: Signore, Signore, aprimi per il pentimento e salvami.

E ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Come ti chiameremo, o Madre di Dio, Tempio? Porto Spirituale? Paradiso di sovraceleste dolcezza? Colei che ospita la vita che non ha fine? Tutti i beni, infatti, possiedi, prega in ogni tempo il Cristo di salvare le anime nostre.

Kyrie, eleison. (12 volte)

Preghiera

O Dio giusto e lodato, o Dio grande e forte, o Dio prima dei secoli, esaudisci la preghiera di quest’uomo peccatore. Esaudiscimi in quest’ora, tu che hai promesso di esaudire chi ti invoca nella verità e non avere in orrore me che ho labbra impure e nei peccati persisto: Speranza di tutti i confini della terra e di chi è tra gli stranieri lontano, prendi arma e scudo e sorgi in mio aiuto, dispiega la spada e circonda quelli che contro di me si volgono: redarguisci gli spiriti impuri di fronte alla mia stoltezza, si allontani dalla mia mente spirito di odio e di rancore, spirito di invidia e di inganno, spirito di paura e di accidia, spirito di superbia e di ogni altro male e si estingua in me ogni ardore e sollecitudine della carne prodotta per opera del diavolo e sia illuminata la mia mente e il mio corpo e il mio spirito con la luce della tua divina conoscenza; affinché per la moltitudine delle tue compassioni pervenga all’unità della fede, a uomo perfetto, a termine d’età. E così glorificherò con gli Angeli e con tutti i tuoi Santi, l’onorabilissimo e magnifico Tuo Nome, del Padre e del Figlio e del Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

 

Preghiera alla Madre di Dio

Tuttasanta Sovrana Madre di Dio, scaccia da me peccatore ed indegno tuo servo l’accidia, la dimenticanza, l’ignoranza, la trascuratezza; ed ogni pensiero malvagio, sia vergognoso sia blasfemo, allontana dal mio spregevole e misero cuore e dalla mia sudicia anima e dal mio ottenebrato intelletto, ed estingui la fiamma delle passioni ed abbi misericordia ed aiutami, poiché malato e misero sono io. E scioglimi dai pensieri malvagi che mi sopraggiungono e da presunzioni e liberami da tutte le mie cattive azioni di notte e di giorno, poiché sovrabenedetta sei e il tuo santo nome è glorificato nei secoli dei secoli. Amen.

Mia Sovrana Madre di Dio, non abbandonare me peccatore ed inutile tuo servo onde mi perda in opere malvagie, ma secondo le viscere della tua misericordia volgiti a me e liberami dalla minaccia di queste, affinché anch’io ti magnifichi sempre quale mia protettrice nella ininterrotta grandezza della nostra stirpe, salvato con la tua misericordia, in ogni tempo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

 

Ultima modifica Martedì 30 Novembre 1999 01:00
Fausto Ferrari

Fausto Ferrari

Religioso Marista
Area Formazione ed Area Ecumene; Rubriche Dialoghi, Conoscere l'Ebraismo, Schegge, Input

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news