Martedì, 18 Gennaio 2022
Maestri Contemporanei
Maestri Contemporanei

Maestri Contemporanei (118)

Martedì 29 Novembre 2011 22:38

Il Natale dei profeti (Carlo Molari)

Pubblicato da Fausto Ferrari

Il vicino Natale di Cristo ci ricorda la legge della incarnazione, che regola tutti i processi della storia salvifica: quando l'azione generatrice di Dio viene accolta da creature, nasce un uomo nuovo, un figlio di Dio.

Lunedì 24 Ottobre 2011 22:36

Portare l'amore (Giovanni Vannucci)

Pubblicato da Fausto Ferrari

Lo Spirito di Dio crea una vita nuova nell’uomo, superiore e differente dai trasalimenti devozionali del cuore.

Lunedì 26 Settembre 2011 19:13

L'aspirazione all'unità (Giovanni Vannucci)

Pubblicato da Fausto Ferrari

Per l'ascolto delle parole della Bibbia ci è più necessaria l'intensità di un'attenzione silenziosa che non la lettura di commenti esegetici.

Giovedì 28 Luglio 2011 21:11

L'infinita coscienza (Giovanni Vannucci)

Pubblicato da Fausto Ferrari

Noi cattolici siamo, da quasi due millenni, abituati a intendere questo testo attraverso una prassi giudiziaria invalsa nella nostra Chiesa.

Mercoledì 13 Luglio 2011 17:52

La parte migliore (Giovanni Vannucci)

Pubblicato da Fausto Ferrari

«Gesù disse a Marta: Ti agiti per troppe cose, ma una sola cosa è necessaria. Maria ha scelto la parte migliore, e non le sarà tolta» (Lc 10, 41-42).

Uno degli elementi religiosi che il Giubileo deve valutare e rinnovare è il modo in cui le chiese celebrano la lode di Dio. Nella Bibbia il Giubileo appare principalmente come una grande celebrazione...

Martedì 31 Maggio 2011 22:21

Essere creature nuove (Giovanni Vannucci)

Pubblicato da Fausto Ferrari

Ricordiamo oggi l’evento della Pentecoste, della discesa dello Spirito santo sugli apostoli riuniti nel cenacolo a Gerusalemme. Dobbiamo riflettere su alcuni punti che mi sembrano importanti ed essenziali di questo evento.

Mercoledì 23 Marzo 2011 11:43

Il nuovo tempio (Giovanni Vannucci)

Pubblicato da Fausto Ferrari

Le parole di Cristo non ci furono consegnate perché dottamente indagassimo sul loro significato palese o recondito, ma perché le vivessimo penetrando nel loro significato con tutto il nostro essere. Come Gesù ha vissuto il suo insegnamento, così noi cristiani, se vogliamo comprendere la sua parola, dobbiamo viverla.

Fin dai primi tempi del cristianesimo le Chiese hanno convissuto con tendenze contraddittorie al loro interno. Ci sono i gruppi cristiani che privilegiano la ragione, la dottrina e l'oggettività dell'organizzazione, e ce ne sono altri che fanno il loro cammino sottolineando l'emozione e il sentimento.

Pagina 3 di 14

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i nostri "Percorsi Tematici" e restare aggiornato sui migliori contenuti del nostro sito

news

per contattarci: 

info@dimensionesperanza.it