Famiglia Giovani Anziani

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 66

Aspetti Pastorali e Sociali (159)

Venerdì, 31 Dicembre 2004 13:54

UN GIORNALE "ON LINE"

UN GIORNALE "ON LINE"www.disabili.comRicca di spunti di riflessioni e di notizie utili www.disabili.comè una testata giornalistica on line regolarmente registrata e curata daprofessionisti. È uno dei più visibili progetti internet in Italiainteramente dedicato ai disabili e a tutti coloro che operano in questosettore. È luogo di incontro, dialogo e discussione: offre contenutieditoriali aggiornati, consulenze e informazioni utili sulladisabilità. Periodicamente la redazione cura degli "speciali" (fisco,vacanze, senza barriere), pensati per agevolare i navigatori fornendonotizie semplificate, nel caso delle normative, e indirizzi, nel casodi strutture o località accessibili. Numerose, poi, le rubriche chespaziano dai temi più "leggeri" ad altri più impegnati. Degna…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:47

GLOSSARIO DELLA DISABILITA’ (2/2)

 GLOSSARIO DELLA DISABILITA’ (2/2)di Renato PigliacampoTratto da "Famiglia Oggi/ ottobre 2003"Handicap (terminologia)Nessun termine straniero è stato sottoposto a verifica sui significati e tanto si è scritto come la parola "handicap", proveniente dall’inglese nel cui linguaggio stava ad indicare cavalli e cani favoriti nelle corse, con le relative scommesse, che partivano con un determinato svantaggio affinché la gara fosse più equilibrata e la vittoria incerta sino alla fine, allo stesso modo l’estrazione dei bigliettini della lotteria da un cappello (dall’inglese hand in cap). Nel nostro paese c’è stato un vero e proprio processo sulle varie terminologie adottate per indicare i soggetti…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:36

GLOSSARIO DELLA DISABILITA’ (1/2)

 GLOSSARIO DELLA DISABILITA’ (1/2)di Renato PigliacampoTratto da "Famiglia Oggi/ ottobre 2003"Abnormal PsychologyTermine molto utilizzato nei trattati specialistici che sta ad indicare una personalità anormale. I fenomeni psicopatologici possono riguardare le anomalie della percezione, delle funzioni psicomotorie, i disturbi delle funzioni cognitive, motivazionali o d’altra natura psicologica, i disturbi della personalità (per esempio neurosi o malattie psicosomatiche, caratteropatia), condotta sociale anormale (azioni criminali). Anomalo/AnomaliaTermine utilizzato nel linguaggio della media e fa riferimento a vari significati, spesso contraddittori. Le differenziazioni sono due: l’anomalia è definita come deviazione da una norma ideale o prestabilita; deviazione dalla norma in determinate condizioni sociali per raffronti/confronti…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:31

DIRITTI E DESIDERI DEI DISABILI

 DIRITTI E DESIDERI DEI DISABILIIl seguente manifesto è stato realizzato con l’aiuto degli ospiti dell’ Istituto Sacra Famiglia. Attraverso un questionario compilato insieme agli operatori, 58 ospiti interni hanno saputo mostrare quale sia la realtà dei loro bisogni. È stato chiesto loro, inoltre, di scrivere una "lettera aperta" al ministro Maroni chiedendo aiuti per migliorare la propria condizione di vita. Il decalogo, composto da 5 diritti e 5 desideri, è il sunto di quanto emerso dalle loro parole e dai loro pensieri.Il seguente manifesto è stato realizzato con l’aiuto degli ospiti dell’ Istituto Sacra Famiglia. Attraverso un questionario compilato insieme…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:30

INDIRIZZI PER INFORMARSI SULLA DISABILITA’

 INDIRIZZI PER INFORMARSI SULLA DISABILITA’Per maggiore documentazione dei lettori forniamo altre segnalazioni utili sul lavoro e disabilità.www.spazio-lavoro.it("newsletter" sull’ art.14 Legge Biagi, con prese di posizione delle cooperative sociali e associazioni disabili).www.coinsociale.itsito del consorzio delle cooperative sociali Co. In. — forum sulle tematiche del lavoro e della disabilità).www.cnca.it(sito del Coordinamento nazionale delle comunità di accoglienza, Cnca).www.capodarco.it(sito della comunità di Capodarco di Roma — "The non discriminatine firm", progetto europeo sulla responsabilità sociale delle imprese).Michele Smergiassi, "i down alla conquista del lavoro", in La Repubblica, 4 agosto 2003, articolo sulle esperienze di lavoro delle persone down.Agli operatori sociali si consiglia la lettura…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:24

UNA FESTA PER CELEBRARE LA VITA

 UNA FESTA PER CELEBRARE LA VITA• Momento di incontro, talora trasgressivo, sempre straordinario, la festa celebra la gioia e l'accoglienza dell'altro • Incontro in profondità, presenza ritrovata, come quella del figlio con il padre nella parabola del Vangelo.La festa, interpretazione antropologicaLa festa è stata sempre per l'uomo una reazione vitale all'avvenimento che l'oltrepassa. Un modo per placare o incanalare le angosce di fronte all'incertezza e ai cambiamenti della vita, dall'alternarsi delle stagioni, ai passaggi esistenziali - nascita, entrata nell'età adulta, matrimonio, morte... -. Un modo per riscattare le tensioni della vita comune, delle disuguaglianze sociali, per riconquistare la dimensione umana…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:17

Storie di discepoli (1)

 Storie di discepoli (1)"Allora entrarono nella tomba. Piene di spavento videro, a destra, un giovane seduto, vestito di una veste bianca. Ma il giovane disse: "Non spaventatevi. Voi cercate Gesù di Nazareth, quello che hanno crocifisso. È resuscitato, non è qui. Ecco, questo è il posto dove lo avevano messo. Ora andate e dite ai suoi discepoli e a Pietro che Gesù vi aspetta in Galilea. Là, lo vedrete come vi aveva detto lui stesso". Le donne uscirono dalla tomba e scapparono via di corsa, tremanti di paura. E non dissero niente a nessuno, perché avevano paura". (Mc16,5-8)"Allora entrarono nella…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 21:10

Partecipazione. Una parola fuori moda

 Partecipazione. Una parola fuori modaIn prima battuta, e forse un po' brutalmente: "partecipazione" è oggi diventata una parola desueta, scarsamente frequentata nel dibattito politico e addirittura datata. Non sentendosi parte di un "tutto" condiviso, in una stagione di grave crisi della memoria collettiva, gli italiani appaiono appassionarsi e prendere parte attivamente solo al campionato di calcio, e a poco altro. Non si tratta di una boutade, ma di una semplice constatazione: ben lungi dall'infervorarci per l'agone politico, non ci resta che l'identità di tifosi della Juventus o dell'Inter, e le discussioni sulla correttezza o meno degli arbitri sono quelle che…
  C’era una volta Socrate…Riflessioni su secolarizzazione e problemi del sensoPrima parte- La domanda sul senso della vita viene spesso rimossa con fastidio; eppure, questa domanda, che è "religiosa", è tutt’altro che inattuale.- L’esperienza dello smarrimento nella società secolarizzata, quale si è sviluppata con la genesi del del mondo moderno.- La scissione tra ragione e sentimento e il nuovo ruolo della religione nel contesto delle difficoltà delle fedi storiche.- La percezione del sacro e la fuga nell’irrazionale.- L’arte dell’ascolto e del dialogo come strumento per affrontare l’odierna crisi di senso.- Una domanda per concludere: causa della crisi delle chiese non…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 20:54

MEDIA: "Contro la guerra senza se e senza ma"

 MEDIA"Contro la guerra senza se e senza ma""Contro la guerra senza se e senza ma"(Articolo di Cristina Beffa su "Famiglia Oggi" 3/2003 pp.68-72)report a cura di SIMONA CUDINI - PsicologaLa decisione della RAI di non mandare in oda la diretta della manifestazione pacifista organizzata a Roma dal Social Forum il 15 febbraio "contro la guerra senza se e senza ma", è uno degli episodi recenti che , da un lato dimostra quanto la televisione abbia il potere rifiltrare e censurare la realtà (semplicemente non facendola apparire o dandole un’attenzione maggiore o minore, in questo caso a secondo delle richieste del…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 20:51

La violenza dell'ingiustizia - Ettore Masina -

 La violenza dell’ingiustizia· È possibile definire "civiltà" un mondo in cui i diritti umani vengono sempre più scandalosamente calpestati e negati? · Scelte planetarie sbagliate e fonte di infelicità per tutti · Un orizzonte che si fa sempre più oscuro anche per la società del benessere · È necessario cambiare… ma serve coraggio!Prima ParteUn miliardo e 200 milioni di persone nostre contemporanee non dispongono di un dollaro al giorno: cioè non possono nutrirsi a sufficienza, non possono curarsi adeguatamente, sono analfabete. Nel cinquantesimo anniversario della solenne Dichiarazione dei diritti umani proclamata dalle Nazioni Unite, queste creature, se anche vivessero in…
 NUOVI PERCORSI E POSSIBILITÀ DIDATTICHEGIOVANI CONSAPEVOLIGIOVANI CONSAPEVOLIRiuniti a Napoli gli alunni di alcune scuole campane hanno ascoltato gli esperti e presentato i loro lavori relativi alla bioetica. Ne è emersa l’importanza di questo tema nella vita di ciascuno e la necessità di farne materia di studio."Bioetica e intercultura": con questo tema l'istituto italiano dì Bioetica Campania - costituito a Napoli nel 1994 come sezione dell'istituto italiano di Bioetica fondato a Genova e di cui è direttore scientifico Luisella Battaglia - ha inaugurato il primo "Convegno regionale di bioetica per la scuola" che si è tenuto il 6 novembre scorso nell'aula…

Search