Famiglia Giovani Anziani

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 66

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

Aspetti Pastorali e Sociali (159)

Giovedì, 30 Dicembre 2004 19:47

Educare alla Politica - Giuseppe Goisis -

 Educare alla politica· Per educare alla politica occorre educare a gestire il potere, e dunque a conseguire la dote della maturità · La "com-passione", radice prima nel cammino verso l’impegno politico · Conoscenza e padronanza di sé · Il giudizio politico: "pensare globalmente, operare localmente" · Raccogliere la sfida, nonostante le difficoltà, ma se vogliamo la città pulita dobbiamo imparare a pulire sotto casa nostra…Prima parte1. Per capire i terminiSi può definire politica quell'azione - personale e collettiva - protesa ad orientare una società verso finalità già potenzialmente condivise dai suoi membri, alla ricerca di realizzare, almeno parzialmente, tali finalità;…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 19:35

Le braccia tese - Giovanni Scalera -

 Le braccia tese· Una spirale di violenza. Come uscirne?· Superando il narcisismo e quegli stereotipi di normalità che ci imbrigliano · Cercando di scoprire le fonti vere della violenza · Convertendoci ogni giorno alla pace · E testimoniando la bella notizia dell’amore.Prima parteBasterebbe soffermarsi qualche minuto a riflettere sui contenuti dei fatti di cronaca, per convincersi che siamo irrimediabilmente immersi in un mondo di violenza. L'antropologia ci insegna che la sopraffazione e l'aggressività fanno parte delle componenti che si sono evolute nel comportamento umano durante la selezione naturale: una risposta indispensabile al bisogno essenziale delle società primitive che dovevano cacciare,…
L’INNOVAZIONE RELIGIOSA NELLA SOCIETA’ SECOLARE. IL RELIGIOSO "NON DI CHIESA"·Un processo di innovazione religiosa si avvia a trasformare le forme diappartenenza religiosa o Se l’80% degli italiani si dichiara ancora"cattolico" che cosa è questo "religioso" che si sta formando fuoridalla chiesa cattolica? · Nuove visioni soggettive per "credere senza appartenere" · Un contributo della sociologia della religione per porre le basi di una riflessione pastorale ancora da avviare.Prima parteL'esperienza quotidiana di questa fine secolo portacon sé l'idea che stiamo vivendo in un mondo nuovo per le acquisizionidella tecnologia, della scienza, della cultura e anche per la presenzadi nuove forme religiose.…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 19:18

LE POVERTÀ GRIGIE:

LE POVERTÀ GRIGIE:UNA REALTÀ CHE TOCCA SEMPRE PIÙ DA VICINO MOLTE FAMIGLIEBasta poco: la cassa integrazione, ilpassaggio ad un lavoro atipico, la malattia grave di un familiare, ilfallimento del matrimonio, perché molte famiglie si trovino a rischiodi povertà.L’attualità di questi mesi, segnata dalla crisiFIAT che ha interessato diverse zone d’Italia, ha occupato le primepagine dei giornali e ha visto coinvolte migliaia di famiglie, haportato in primo piano un argomento di cui si preferisce parlare pocoma che tocca molti da vicino: la precarietà del lavoro e, con questa,l’insorgere di nuove forme di povertà. A questo proposito è uscito, afine dello scorso…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 19:17

PARROCCHIA E CARITÀ

PARROCCHIA E CARITÀLa carità non è solocura dei poveri, di chi è nel bisogno, è soprattutto l’elementocaratterizzante la vita del cristiano, in parrocchia, nel lavoro e, inprimo luogo, in famiglia.Scrive mons. Angelini(1) : "Lacarità, nella vita del cristiano, non si riduce certo all’elemosina, maha almeno altre due caratteristiche, che identificano la caritàcristiana su modello di quella di Cristo: il perdono del nemico e ilservizio a favore del fratello". Continua ancora l’autore: "Lamia pur recente esperienza di parroco mi ha consentito di toccare conmano quanto poco incoraggiante sia, per gran parte della gente,l’immagine di coloro che sono gli ‘animatori’ più assidui…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 19:16

VIVERE NEL MONDO E NON ESSERE DEL MONDO

VIVERE NEL MONDO E NON ESSERE DEL MONDOI Gruppi famiglia rappresentano un aspetto importante delle realtà di vita parrocchiale e comunitaria in generalePer cogliere spunti di riflessione e confronto siritiene utile segnalare, fra i tanti, un documento curato dalCoordinamento Nazionale Gruppi Famiglia in occasione del "GIUBILEO2000" dal titolo "VIVERE NEL MONDO E NON ESSERE DEL MONDO" di cuipubblichiamo di seguito la presentazione. Il dossier è reperibile escaricabile in formato pdf direttamente dal sito di GRUPPI FAMIGLIA all'indirizzo http://digilander.libero.it/formazionefamiglia/PRESENTAZIONEGuardando, e preparandoci, alGiubileo ormai imminente le nostre riflessioni si sono indirizzateverso una tematica che certamente ci coinvolge tutti, come persone ecome famiglie.…
PARROCCHIA E FAMIGLIA: DAL DIALOGO ALLA CORRESPONSABILITA‘Una proposta per affrontare la pastorale familiare eparrocchiale in un ottica nuova, che consideri la famiglia comesoggetto e non più come oggetto di pastorale.La riflessione che presentiamo è una breve sintesi di undocumento di mons. Renzo Bonetti, pubblicato l’anno scorso alla vigiliadel convegno di Cagliari su: "Progettare la pastorale con la famigliain parrocchia". Il tema in esame sembra, a una prima lettura,orientato a fornire dei suggerimenti per l’interazione tra la pastoralefamiliare e quella parrocchiale; non è questo il mio obiettivo:rischierei di proporvi qualche buon consiglio di carattereorganizzativo e di valore limitato, oltreché di grande…
CONSIGLI PASTORALI E AFFINI: SONO "SOLO" CONSULTIVI?intervista a don Lucio Casto, direttore dell’ISSR di TorinoIl ruolo dei laici nellenostre comunità è nella maggior parte dei casi quello di essere"oggetto" della pastorale. Ma anche coloro che si impegnanoconcretamente, nelle varie attività parrocchiali sono effettivamente"soggetti", o solo esecutori della pastorale definita dal sacerdote?  Uno dei modi concreti con cui i laici sono presenticome "soggetto" nella Chiesa sono i consigli pastorali. Ma coloro chevi partecipano sovente hanno l’impressione che gl’incontri servano apoco, siano spesso solo momenti d’incontro e di scambi d’opinione, conscarsa incidenza operativa. Abbiamo rivolto, su questo e altriargomenti, alcune domande a…
Giovedì, 30 Dicembre 2004 19:09

Dal Welfare State alla Welfare Community

Dallo Stato sociale alla comunità solidale: è questo il modello di politica sociale da perseguire. In quest’ottica si inserisce il Progetto Mentore.
Pagina 11 di 11

Search